Home
Breaking news
FONTE: MF - DJ NEWS
19:3016-02-2018
L'Agenda della prossima settimana
19:3016-02-2018
Mercati: i dati macro italiani ed esteri della prossima settimana
18:3716-02-2018
Wall Street: in rialzo, verso migliore settimana da 2011
17:5916-02-2018
BORSA: commento di chiusura
17:4416-02-2018
WALL STREET: in rialzo, verso migliore settimana da 2011
16:5616-02-2018
SOTTO LA LENTE: lo slalom dei 150 mila soci Creval nell'aumento iper-diluitivo
16:4016-02-2018
Wall Street: in lieve rialzo, bene fiducia Michigan
16:3516-02-2018
STORIE DI BORSA: Creval crolla anche oggi, lunedì parte aumento
15:5916-02-2018
BORSA: p.Affari resta positiva dopo apertura WS, Creval in rosso
14:3216-02-2018
STORIE DI BORSA: Fca, focus resta su Ipo Magneti Marelli
13:1916-02-2018
STORIE DI BORSA: Mailup +2,5%, M&A settore evidenzia la sottovalutazione
12:5016-02-2018
BORSA: Milano positiva, BofA riflette su sentiment calmo
17:4816-02-2018
COMMENTO BORSA: così i titoli del settore trasporti in Europa e Usa
15:4716-02-2018
MARKET TALK: Kraft Heinz difende capacità di incrementare vendite
11:0916-02-2018
BORSA: Ftse Mib +1,26%, prosegue fase recupero
10:5016-02-2018
STORIE DI BORSA: Autogrill in luce, si avvicina cessione Italia
11:0016-02-2018
COMMENTO BORSA: così i titoli del settore trasporti in Europa
09:0316-02-2018
EUROBORSE: aperture di Francoforte, Londra, Parigi e Madrid
19:3016-02-2018
L'Agenda della prossima settimana
   MILANO (MF-DJ)--Questi gli appuntamenti economici, finanziari e politici più rilevanti della prossima
settimana:

  Sabato 17 febbraio
  FINANZA
  --

  CDA
  --

  ASSEMBLEE
  --

  ECONOMIA POLITICA
  Milano         Leadership Day di Performance Strategies di Marcello
                 Mancini (Atahotel Expo Fiera, via Keplero 12, Pero) con
                 Julio Velasco, il più grande allenatore di pallavolo di
                 tutti i tempi.

  ECONOMIA INTERNAZIONALE
  Stoccolma      Eataly apre il suo primo negozio    



  Domenica 18 febbraio
  FINANZA
  --

  CDA
  --

  ASSEMBLEE
  --

  ECONOMIA POLITICA
  --

  ECONOMIA INTERNAZIONALE
  --


  Lunedì 19 febbraio
  FINANZA
  --

  CDA
                 BasicNet Preconsuntivo; Ima Preconsuntivo; Poste
                 Italiane Preconsuntivo 

  ASSEMBLEE
  --

  ECONOMIA POLITICA
  Firenze        Apre al pubblico al primo piano di Eataly Firenze il
                 nuovo concept dello chef Simone Cipriani, Fac - Fast and
                 Casual. Via Martelli

  Milano   10h30 Conferenza stampa Meridiana con Francesco Violante,
                 Chairman Meridiana; Marco Rigotti, Chairman Alisarda.
                 Presso l'Hotel Excelsior Gallia, Piazza Duca D'Aosta 9

  Roma     11h00 Il Direttore dell'Agenzia del Demanio, Roberto Reggi, 
                 presenta i risultati 2017 e i nuovi target. Presenti il 
                 Presidente del Consiglio dei Ministri Paolo Gentiloni e 
                 il Sottosegretario di Stato al Ministero dell'Economia e 
                 delle Finanze, Pier Paolo Baretta. Presso Sala 
                 Piacentini, via Barberini, 38

  Roma     11h30 Conferenza stampa 'Looking Forward. Olivetti: 110 anni
                 di immaginazione'. Interviene Riccardo Delleani, a.d di
                 Olivetti. Galleria Nazionale d'Arte Moderna e
                 Contemporanea di Roma Sala Via Gramsci

  Milano   13h00 Presentazione della Business Combination tra Crescita e
                 Cellularline. NCTM Studio Legale, Via Agnello 12

  Milano   14h00 Conferenza stampa 'CityLife: arriva la terza torre. 
                 Crescere in una Milano che cresce'. Presenti
                 l'architetto Daniel Libeskind, progettista della terza
                 torre del progetto CityLife; Ezio Bassi, ad PwC Italia;
                 Armando Borghi, ad CityLife; Aldo Mazzocco, ad Generali
                 Real Estate e Presidente CityLife. Presso CityLife.
                 (ingresso via Ambrogio Spinola, 8)

  Milano   14h30 Presso Borsa Italiana, (Palazzo Mezzanotte Piazza degli
                 Affari 6) presentazione del Discussion Paper di Consob:
                 implicazioni e possibili motivazioni della scelta di non
                 quotarsi da parte delle medie imprese italiane.

  Milano   18h30 Evento 'Politiche per lo Sviluppo Economico: Laboratorio
                 Lombardia'. Intervengono Attilio Fontana (Candidato
                 Governatore alla Regione Lombardia); Bepi Pezzulli
                 (Presidente Select Milano); Giulio Bastia (Condirettore
                 Generale Banca Finnat); Maria Carla Giorgetti
                 (Professore Ordinario diritto fallimentare Università di
                 Bergamo, Avvocato in Milano); Pasquale Merella
                 (Presidente Smart Institute). Presso Simmons & Simmons,
                 via Tommaso Grossi 2

  ECONOMIA INTERNAZIONALE
  --


  Martedì 20 febbraio
  FINANZA
  --

  CDA
                 Terna Preliminari bilancio 

  ASSEMBLEE
  --

  ECONOMIA POLITICA
  Roma     09h30 Presso la Camera dei deputati (Sala del Mappamondo
                 convegno dal titolo 'L'Italia e la sua reputazione: una
                 potenza turistica' organizzato da italiadecide in
                 collaborazione con Intesa Sanpaolo. A tirare le
                 conclusioni sarà Dario Franceschini, ministro dei Beni e
                 delle Attività Culturali e del Turismo. I lavori saranno
                 aperti da Stefano Lucchini, Chief Institutional Affairs
                 Officer di Intesa Sanpaolo, e Luciano Violante,
                 Presidente di italiadecide.

  Roma     10h00 Incontro sul tema 'Quale futuro per il Paese? COnfronto 
                 aperto con i professionisti'. Presso Tempio di Adriano, 
                 piazza Di Pietra

  Milano   10h30 Altagamma consumer and retail insight 2018. Introduce i 
                 lavori il Presidente di Altagamma, Andrea Illy. Presso
                 Unicredit Pavilion, piazza Gae Aulenti

  Milano   11h00 Gli imprenditori milanesi incontrano Silvio Berlusconi 
                 in un confronto in vista delle prossime elezioni. Presso 
                 sede Assolombarda, via Pantano

  Milano   11h00 Conferenza stampa congiunta Credit Agricole Italia e Ana
                 per presentare un'iniziativa a sostegno dei terremotati
                 in Centro Italia. Partecipano Ariberto Fassati,
                 Presidente del Gruppo Bancario Credit Agricole Italia;
                 Sebastiano Favero, Presidente dell'Associazione
                 Nazionale Alpini; Paola De Micheli, Commissario
                 Straordinario alla ricostruzione delle aree colpite dal
                 terremoto del Centro Italia; Stefano Petrucci, Sindaco
                 di Accumoli. Galleria Credit Agricole, Via Armorari, 4 

  Milano   11h00 Intesa Sanpaolo Per i Giovani. La banca presenta nuove 
                 iniziative per gli under 18, in collaborazione con 
                 Panini. Presso Filiale Intesa Sanpaolo, piazza Cordusio

  Milano   11h00 Presentazione della mostra itinerante '#ABILI OLTRE …
                 inVIAGGIO' che raccoglie  diverse opere realizzate da
                 ragazzi abili e diversamente abili. Intervengono Silvio
                 Gizzi, a.d di Grandi Stazioni Rail; Graziano Delrio,
                 Ministro dei Trasporti; Roberto Maroni, Presidente
                 Regione Lombardia; Giuseppe Sala, Sindaco di Milano.
                 Presso la Sala Reale della stazione Milano Centrale,
                 binario 21 (ingresso gate E). 

  Monza    11h30 Evento Roche. Durante l'incontro saranno premiati i
                 ricercatori che hanno vinto la seconda edizione del
                 bando 'Roche per la Ricerca' e celebrati i 120 anni
                 della presenza di Roche in Italia. Intervengono tra gli
                 altri Maurizio de Cicco, Presidente e a.d di Roche
                 S.p.A.; Anna Maria Porrini Direttore Medico di Roche in
                 Italia; Nino Cartabellotta Presidente della Fondazione
                 Gimbe. Viale G.B.Stucchi 110

  Roma     11h30 Conferenza stampa sul tema 'Lo stato di attuazione e le 
                 novità del programma Garanzia Giovani, della riforma dei 
                 servizi per l'impiego e delle politiche attive per il 
                 lavoro'. Partecipa il Ministro del lavoro e delle 
                 politiche sociali, Giuliano Poletti. Via Veneto, 56

           12h30 In diretta streaming Alfa Romeo Sauber F1 Team 

  Roma     14h00 La Presidenza del Consiglio dei Ministri a trent'anni 
                 dalla legge n. 400 del 1988. Convegno. Partecipano Paola 
                 Severino Rettore Luiss, Maria Elena Boschi, 
                 Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio 
                 dei Ministri, Giuliano Amato, Giudice della Corte 
                 Costituzionale, Gianni Letta già Sottosegretario di 
                 Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Enzo 
                 Moavero Milanesi, Direttore Luiss School of Law, 
                 Giovanni Pitruzzella Presidente Agcm, Franco Bassanini 
                 Presidente Fondazione Astrid, Paolo Aquilanti Segretario 
                 Generale della Presidenza del Consiglio dei 
                 Ministri. Presso Luiss, Aula Magna Mario Arcelli, Viale 
                 Pola, 12

  ECONOMIA INTERNAZIONALE
  --


  Mercoledì 21 febbraio
  FINANZA
  --

  CDA
                 Coima Res Bilancio; Tenaris Quarta trim./Bilancio 

  ASSEMBLEE
                 Atlantia (proposta d'estensione del termine per 
                 l'esecuzione dell'aumento di capitale a servizio 
                 dell'opas su Abertis

  ECONOMIA POLITICA
  Milano   08h30 Conferenza stampa 'Italy Through the Lens of Fashion
                 1971 - 2001'. Palazzo Reale, Conference Hall, 3rd floor
                 Piazza del Duomo 14 

  Roma     10h00 Apertura dei lavori per l'Assemblea elettiva di Cia-
                 Agricoltori Italiani. Saluto della sindaca di Roma 
                 capitale, Virginia Raggi e relazione del presidente 
                 nazionale Cia-Agricoltori Italiani, Dino Scanavino. A 
                 seguire, intervengono il ministro delle politiche 
                 agricole alimentari e forestali, Maurizio Martina, e il 
                 Ministro del lavoro e delle politiche sociali, Giuliano 
                 Poletti. Viale Umberto Tupini, 65

  Roma     10h00 Riunione del Comitato Esecutivo dell'Abi. Presso sede 
                 Abi, Piazza del Gesù, 49                               

  Milano   11h00 Invesco presenta il primo ETF PIR Multi Asset. Presso la
                 sede di Invesco in Via della Posta, 3.

  Roma     11h00 Presentazione volo Roma-San Paolo di Latam Airlines.
                 Lungotevere in Augusta 

  Roma     11h30 Conferenza stampa di presentazione di Treno Verde. 
                 Partecipano Stefano Ciafani, d.g. Legambiente, Gioia 
                 Ghezzi, Presidente Fs, Barbara Degani, Sottosegretario 
                 al Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio 
                 e del Mare. Presso Stazione Termini, Sala Conferenze 
                 binario 1

  Milano   11h30 Premio Sostenibilità e Arte dell'Arte Laguna, dedicato
                 quest'anno alle opere in vetro riciclato. Saranno
                 annunciati i finalisti del Premio ARS (Arte Riuso e
                 Sostenibilità) in collaborazione con CoReVe - Consorzio
                 nazionale del riciclo e recupero del vetro e in
                 collaborazione con ArcSOS - Archivi della Sostenibilità,
                 Università Ca' Foscari Venezia. Galleria Still
                 Fotografia, via Balilla, 36

  Milano   11h30 Conferenza stampa Atm. Presso Atm Point 2 di Duomo M1-M3

  Milano   12h15 Consegna del Premio Ispi 2017. Presenti il Presidente 
                 del Consiglio, Paolo Gentiloni (premiato) e il Senatore 
                 a vita Giorgio Napolitano. Via Clerici, 5

  Roma     16h00 Il presidente della commissione parlamentare Antimafia, 
                 Rosy Bindi, presenta la Relazione conclusiva della XVII 
                 legislatura. Intervengono il presidente del Senato, 
                 Piero Grasso, il ministro dell'Interno, Marco Minniti, 
                 il ministro della Giustizia, Andrea Orlando, e il 
                 procuratore nazionale Antimafia Federico Cafiero. Presso 
                 Sala Koch di palazzo Madama

  Milano   17h30 IR Top: 'Pmi Capital incontra le Aim', il roadshow
                 dedicato agli investitori di Aim Italia. Incontro con
                 Fope, Elettra Investimenti e Piteco. @Showroom Antonini,
                 P. Borromeo 12

  ECONOMIA INTERNAZIONALE
  --


  Giovedì 22 febbraio
  FINANZA
  -- 

  CDA
                 Banca Farmafactoring Bilancio; Igd Bilancio 

  ASSEMBLEE
  --

  ECONOMIA POLITICA

  Milano   09h30 VI Edizione di Top Utility. Partecipano Guido Bortoni, 
                 Presidente di Arera, Autorità di Regolazione per Energia 
                 Reti e Ambiente; Stefano Besseghini, Presidente di Rse; 
                 Giordano Colarullo, Direttore di Utilitalia; Raffaele 
                 Tiscar, Capo di gabinetto del ministero dell'Ambiente. 
                 Presso Camera di Commercio, Palazzo Turati - Via 
                 Meravigli 9/b

  Milano   09h30 Convegno UPA/FTCC 'Gdpr, comunicazione e attività di
                 marketing: cosa cambia davvero in Italia. Istruzioni per
                 l'uso'. Presso il Centro Svizzero, via Palestro 2

  Milano   09h30 'Japanese Food Experience' promossa dall'Associazione
                 'Centro Dino Ferrari'. Presso FeelingFood Milano, Via
                 Benaco 30

  Caravaggio 10h00 Inaugurazione aree di servizio A35 Brebemi alla
                 presenza delle Istituzioni regionali e locali e dei
                 Rappresentanti di Autogrill, Chef Express, Socogas, Q8 e
                 A35 Brebemi. Tra i presenti, l'a.d. di Autogrill, 
                 Gianmario Tondato da Ruos. c/o parcheggio comunale in 
                 Via Treviglio 

  Milano   10h00 Presso la Sala Consiglio di Borsa Italiana conferenza
                 stampa di lancio degli etf in Italia di JpMorgan
                 Asset Management. Presenti Lorenzo Alfieri, Country Head
                 per l'Italia; Bryon Lake, International Head of etf e
                 Olivier Paquier, Head of Continental Europe etf
                 Distribution.

  Roma     10h30 Incontro pubblico sul tema 'Strumenti a tutela delle 
                 fragilità sociali: la legge sul 'Dopo di noi' a due anni 
                 dall'entrata in vigore'. Presenti Roberta Agostini, 
                 Liberi e Uguali, Giulia Bongiorno, Lega Nord, Maurizio 
                 Gasparri, Forza Italia, Federico Iadicicco, Fratelli 
                 d'Italia, Elio Lannutti, M5S, Domenico Menorello, Noi 
                 per l'Italia, Annamaria Parente, Pd, Carla Ruocco, M5S. 
                 E' previsto l'intervento del Presidente del Consiglio 
                 Nazionale del Notariato, Salvatore Lombardo. Presso 
                 Hotel Nazionale, Piazza Montecitorio, 131 

  Milano   11h00 Conferenza Stampa per la presentazione dell'88° Salone
                 Internazionale di Ginevra da parte del Presidente,
                 Maurice Turrettini, e del Direttore Generale, André 
                 Hefti. c/o Hotel Excelsior Gallia, Piazza Duca D'Aosta 9 

  Roma     11h00 Riunione straordinaria della Corte costituzionale, nel 
                 corso della quale il Presidente Paolo Grossi terrà, alla 
                 presenza del Capo dello Stato e delle più alte cariche, 
                 la relazione sugli indirizzi della giurisprudenza 
                 costituzionale nel 2017. A seguire, incontro con la 
                 stampa. Presso Salone Belvedere, Palazzo della Consulta

  Roma     11h30 'Italia al voto quali scelte di politica estera' con
                 Alessandro Alfieri, Candidato al Senato della
                 Repubblica, Partito Democratico; Manlio Di Stefano,
                 Candidato alla Camera dei Deputati, Movimento 5 Stelle;
                 Giancarlo Giorgetti, Candidato alla Camera dei Deputati,
                 Lega Nord; Lucio Malan, Candidato al Senato della
                 Repubblica, Forza Italia. Sala Capranichetta, Piazza di
                 Montecitorio 125

  Milano   11h30 Zte e Tim presentano Axon M, il rivoluzionario
                 smartphone pieghevole e dual screen che trasforma
                 l'entertainment da mobile. Presso il Tim Store di Via
                 della Moscova, 47

  Ferrera 
  Erbognone(Pv)12h00 Presso il Green Data Center di Eni evento dal titolo
                 'Imagine Energy. Storie di dati, persone e nuovi
                 orizzonti'. Intervengono tra gli altri l'a.d di Eni,
                 Claudio Descalzi e il Presidente del Consiglio Nazionale
                 delle Ricerche (CNR), Massimo Inguscio. 

  Roma     14h30 Seminario di studi sul tema 'Le strategie di contrasto 
                 alla corruzione: il ruolo della prevenzione nelle 
                 esperienze italiana e internazionale'. Partecipa il 
                 Presidente dell'Anac, Raffaele Cantone. Presso Luiss, 
                 Viale Pola, 12

  ECONOMIA INTERNAZIONALE
  --





  Venerdì 23 febbraio
  FINANZA
  --

  CDA
                 Alerion Bilancio; Intesa Sanpaolo Bilancio; Geox
                 Bilancio 

  ASSEMBLEE
  --

  ECONOMIA POLITICA
  Milano   09h15 Convegno NIBR 'Reporting Integrato e Non Financial
                 Information tra Governance e Creazione di Valore'.
                 Presso l'Università Cattolica, Largo Gemelli 1, Aula Pio
                 XI. 

  Prato    11h30 Presentazione della mostra Mark Wallinger Mark. Centro
                 per l'Arte Contemporanea Luigi Pecci, Viale della
                 Repubblica 277

  ECONOMIA INTERNAZIONALE
  --

ofb

(fine)


MF-DJ NEWS
1619:30 feb 2018
 
19:3016-02-2018
Mercati: i dati macro italiani ed esteri della prossima settimana
   MILANO (MF-DJ)--Questi i dati macro-economici attesi per la prossima
settimana sulla base delle indicazioni della Direzione Centrale Studi e
Ricerche di Intesa Sanpaolo:
  LUNEDI' 19 FEBBRAIO
  @ I mercati cinesi sono chiusi per festività
  @ I
mercati statunitensi sono chiusi per festività
  *GIAPPONE
   00h50 - bilancia commerciale
gennaio
           (precedente: 359 mld yen;
            consenso: -1.002,2 mld
yen)
  *EUROZONA
   10h00 - bilancia partite correnti dicembre
          
(precedente: +32,5 mld euro) 
  *Alle 15h00 è prevista la riunione dell'Eurogruppo, con votazione del
prossimo vicepresidente della Bce. Partecipa Coeurè (Bce)
  *Alle 15h30 la Bce comunica l'ammontare di acquisti settimanali di
covered bond, Abs e titoli del settore pubblico e privato
  MARTEDI' 20 FEBBRAIO
  @ I mercati cinesi sono chiusi per
festività
  *GERMANIA
   08h00 - prezzi produzione gennaio
           (precedente:
+0,2% m/m, +2,3% a/a;
            previsione: +0,3% m/m, +1,9% a/a;
            consenso: +0,3% m/m,
+1,9% a/a)
   11h00 - indice Zew febbraio
           (precedente: 20,4 punti;
     
previsione: 17,8 punti;
            consenso: 16 punti)
  *EUROZONA
   16h00 -
indice fiducia consumatori febbraio preliminare
           (precedente: 1,3 punti;
           
previsione: 0,9 punti;
            consenso: 1,05 punti) 
  *Alle 09h00 è prevista la riunione
dell'Ecofin. Partecipa Constancio (Bce)
  *Alle 11h30 la Bce comunica l'ammontare di acquisti di Mro
  *Alle 15h00 è prevista la pubblicazione del bilancio consolidato della
Bce
  MERCOLEDI' 21 FEBBRAIO
  @ I mercati cinesi sono chiusi per
festività
  *GIAPPONE
   01h30 - Pmi manifatturiero febbraio preliminare
          
(precedente: 54,8 punti)
  *FRANCIA
   09h00 - Pmi manifatturiero febbraio
preliminare
           (precedente: 58,4 punti;
            previsione: 58 punti;
           
consenso: 58 punti)
         - Pmi servizi febbraio preliminare
           (precedente: 59,2
punti;
            previsione: 59,1 punti;
            consenso: 59 punti)
 
*GERMANIA
   09h30 - Pmi manifatturiero febbraio preliminare
           (precedente: 61,1
punti;
            previsione: 60,6 punti;
            consenso: 60,6 punti)
         - Pmi
servizi febbraio preliminare
           (precedente: 57,3 punti;
            previsione: 57
punti;
            consenso: 57 punti)
  *EUROZONA
   10h00 - Pmi composito
febbraio preliminare
           (precedente: 58,8 punti;
            previsione: 58,5 punti;
 
consenso: 58,5 punti)
         - Pmi manifatturiero febbraio preliminare
           (precedente: 59,6
punti;
            previsione: 59,3 punti;
            consenso: 59,3 punti)
         - Pmi
servizi febbraio preliminare
           (precedente: 58 punti;
            previsione: 57,7
punti;
            consenso: 57,6 punti)
  *GRAN BRETAGNA 
   10h30 - tasso
disoccupazione dicembre
           (precedente: 4,3%;
            consenso: 4,3%)
 
*USA
   13h00 - indice settimanale richieste mutui
           (precedente: -4,1% a 399,4
punti)
   14h55 - indice settimanale Redbook
           (precedente: -1,1% m/m, +2,8%
a/a)
   15h45 - Pmi manifatturiero febbraio preliminare
           (precedente: 55,5
punti)
         - Pmi servizi febbraio preliminare
           (precedente: 53,3
punti)
   16h00 - vendite unità abitative esistenti gennaio
           (precedente: -3,6% a
5,57 mln unità;
            previsione: 5,6 mln unità;
            consenso: 5,54 mln unità)
  *E' prevista la riunione di politica non monetaria della Bce
  *Alle 02h10 è atteso il discorso di Funo (BoJ)
  *Alle 15h00 è atteso il discorso di Harker (Fed)
  *Alle 15h15 sono attesi i discosi di Carney, Broadbent, Haldane e Tenreyro (BoE)
  *Alle 20h00 è prevista la pubblicazione dei verbali del Fomc
  GIOVEDI' 22 FEBBRAIO
  *FRANCIA
   08h45 - indice fiducia imprese
febbraio
           (precedente: 113 punti;
            previsione: 113 punti;
           
consenso: 113 punti)
  *GERMANIA
   10h00 - indice Ifo febbraio
          
(precedente: 117,6 punti;
            previsione: 117,1 punti;
            consenso: 117
punti)
  *ITALIA
   10h00 - ordini all'industria dicembre
           (precedente:
+0,3% m/m, +8,9% a/a)
         - fatturato industriale dicembre
           (prcedente: +1,3% m/m, +5,1
a/a)
  *GRAN BRETAGNA
   10h30 - Pil 4* trimestre 2* stima
           (precedente:
+0,4% t/t, +1,7% a/a;
            preliminare: +0,5% t/t, +1,5% a/a;
            consenso: +0,5%
t/t)
  *ITALIA
   11h00 - inflazione gennaio finale
           (preliminare: +0,2%
m/m, +0,8% a/a;
            previsione: +0,2% m/m, +0,8% a/a;
            consenso: +0,2% m/m, +0,8%
a/a)
         - inflazione armonizzata gennaio finale
           (preliminare: -1,6% m/m, +1,1%
a/a;
            previsione: -1,6% m/m, +1,1% a/a;
            consenso: -1,6% m/m, +1,1%
a/a)
  *USA
   14h30 - richieste settimanali sussidi disoccupazione
          
(precedente: +7.000 a 230.000 unitá)
   16h00 - superindice gennaio
           (precedente:
+0,6% m/m;
            consenso: +0,5% m/m)
   16h30 - scorte settimanali gas
naturale
           (precedente: -194 mld piedi cubi a 1.884 mld)
   17h00 - scorte
settimanali di petrolio
           (precedente: +1,841 mln a 422,095 mln) 
  *Alle 02h15 è atteso
il discorso di Kashkari (Fed)
  *Alle 06h15 è atteso il discorso di Quarles (Fed)
  *Alle 13h30 è prevista la pubblicazione dei verbali della riunione della Bce del 24-25 gennaio
  *Alle 13h30 è atteso il discorso di Coeurè (Bce)
  *Alle 16h00 è atteso il discorso di Dudley (Fed)
  *Alle 18h10 è atteso il discorso di Bostic (Fed)
  VENERDI' 23 FEBBRAIO
  *GIAPPONE
   00h30 - inflazione gennaio
  
(precedente: +0,2% m/m, +1% a/a)
         - inflazione core gennaio
           (precedente: +0,9%
a/a;
            consenso: +0,8% a/a)
  *GERMANIA
   08h00 - Pil 4* trimestre
dettagliato
           (precedente: +0,7% t/t, +2,7% a/a;
            preliminare: +0,6% t/t, +2,9%
a/a;
            previsione: +0,6% t/t, +2,9% a/a;
            consenso: +0,6% t/t, +2,9%
a/a)
  *EUROZONA
   11h00 - inflazione gennaio finale
           (precedente: +0,4%
m/m, +1,4% a/a;
            preliminare: +1,3% a/a;
            previsione: -0,9% m/m, +1,3%
a/a;
            consenso: -0,9% m/m, +1,3% a/a)
         - inflazione core gennaio finale
   
(precedente: +0,5% m/m, +0,9% a/a;
            preliminare: +1% a/a;
            previsione: +1,2%
a/a;
            consenso: +1,1% a/a) 
  *Alle 16h15 è atteso il discorso di Dudley (Fed)
  *Alle 17h00 è prevista la pubblicazione del Monetary Policy Report per il 2018 della Fed
  *Alle 19h30 è atteso il discorso di Coeurè (Bce)
  *Alle 19h30 è atteso il discorso di Mester (Fed)
  *Alle 21h40 è atteso il discorso di Williams (Fed)

alb/dan
alberto.chimenti@mfdowjones.it
(fine)


MF-DJ NEWS
1619:30 feb 2018
 
18:3716-02-2018
Wall Street: in rialzo, verso migliore settimana da 2011
   MILANO (MF-DJ)--Wall Street tratta in rialzo e potrebbe quindi allungare a sei la striscia positiva di
chiusure in territorio positivo.
Si tratterebbe dunque della miglior settimana da oltre sei anni. Oltre le attese l'indice di fiducia elaborato
dall'Universitá del Michigan.

  Il Dow Jones sale dello 0,71%, l'S&P 500 dello 0,72% e il Nasdaq dello 0,57%. In rialzo i prezzi del petrolio (+0,85%).

Sul fronte macroeconomico i prezzi import Usa sono aumentati a gennaio dell'1% a livello mensile, battendo il consenso degli
economisti che si aspettavano un incremento dello 0,5% m/m. Quelli ex oil sono invece saliti dello 0,5%.

Inoltre a gennaio il numero di cantieri avviati per la costruzione di nuove case negli Usa è rimbalzato del 9,7% a livello
mensile a 1,326 milioni di unitá, al di sopra del consenso a 1,215 mln. I nuovi permessi per costruzioni sono invece
aumentati del 7,4% a 1,396 milioni, anche in questo caso meglio delle attese (1,3 mln). Infine il dato sull'avvio di
cantieri di nuove case a dicembre è stato rivisto al rialzo dal -8,2% al -6,9% m/m.

Infine l'indice di fiducia dei consumatori statunitensi elaborato dall'Universitá del Michigan, secondo la lettura
preliminare di febbraio, si è attestato a 99,9 punti, stracciando le attese del consenso a quota 95,5 punti. Il sotto-indice
relativo alle aspettative si è attestato a 90,2 punti, mentre quello relativo alla situazione corrente è risultato pari a
115,1 punti.

Sul valutario il cambio euro/usd è in calo a 1,2444, poco sopra il minimo intraday a 1,2428. Sull'obbligazionario infine il
rendimento del Treasury biennale è al 2,202% e quello del decennale al 2,866%.

dan/alb

(fine)


MF-DJ NEWS
1618:37 feb 2018
 
17:5916-02-2018
BORSA: commento di chiusura
   MILANO (MF-DJ)--Il Ftse Mib ha terminato le contrattazioni con un rialzo dell'1,34% a 22.797 punti,
mettendo a segno nell'ultima settimana un recupero del 2,8% circa (22.166 punti la chiusura di venerdi' 9 febbraio). 

In generale il sentiment del mercato è piu' sereno (l'indice di volatilità Vix si trova a 18,14 punti, lo spread Btp/Bunb a
128,593 punti base) e la recente correzione sembra ormai solo un ricordo. Comunque, gli esperti non si sentono ancora pronti
per cantare vittoria e secondo un analista per riprendere il trend rialzista il Ftse Mib nelle prossime sedute dovrebbe
riuscire a superare i 23.100 punti.

Intanto gli investitori continuano a monitorare con estrema attenzione i dati macroeconomici americani per cercare di avere
maggiori certezze sul ritmo del rialzo dei tassi della Federal Reserve.

Le indicazioni macro di oggi non hanno avuto un particolare impatto sugli indici europei: i prezzi import Usa sono aumentati
a gennaio dell'1% m/m, battendo il consenso degli economisti che si aspettavano
un incremento dello 0,5% m/m, mentre a gennaio il numero di cantieri avviati per la costruzione di nuove case negli Usa è
rimbalzato del 9,7% a livello mensile a 1,326 milioni di unitá, al di sopra del consenso a 1,215 mln. L'indice di fiducia
dei consumatori statunitensi elaborato dall'Universitá del Michigan si è attestato invece a 99,9 punti, al di sopra del
consenso a quota 95,5 punti.

A piazza Affari in luce Cnh I. (+3,84% a 11,625 euro). Il titolo ha accelerato al rialzo con la pubblicazione dei risultati
del primo trimestre 2018 del concorrente Deere che sono stati accompagnati da una guidance sull'intero anno superiore alle
attese del consenso.

Acquisti anche su Pirelli (+2,76% a 7,676 euro) che a detta di un analista tecnico mantiene un'impostazione positiva e
Mediaset (+2,27% a 3,245 euro). Durante la conference call di Vivendi, l'a.d. Arnaud De Puyfontaine ha sottolineato che la
mediazione con Mediaset su Premium è in corso. Il mercato resta quindi in attesa di notizie su questo fronte. 

  Per Fca (+2% a 18,156 euro) gli occhi restano invece puntati sullo
spin-off e sulla Ipo di Magneti Marelli dopo le ultime indiscrezioni di
stampa.

FinecoBank (+1,34% a 9,664 euro) ha invece beneficiato dell'aumento di target price a 9,2 da 8,3 euro (hold) di Banca Imi
dopo i risultati del 2017. 

Tra i bancari Banco Bpm +1,57%, Unicredit +1,54%, Ubi B. +1,48%, Intesa Sanpaolo +1,31%, B.Mps +0,35%, Mediobanca +0,26%,
Bper +0,25% e B.Carige invariata a 0,0073 euro.

Enel (+1,42% a 4,86 euro), tramite la controllata per le rinnovabili brasiliana Enel Green Power Brasil Participacoes Ltda.
(Egpb), ha dato il via alla produzione dell'impianto solare Horizonte da 103 MW, ubicato nella municipalitá di Tabocas do
Brejo Velho, nello stato nordorientale di Bahia. 

Denaro anche su Telecom I. (+1,16% a 0,6958 euro). Moody's si è concentrata sullo spin-off della rete considerando che
l'obiettivo di Telecom I. è quello di portare il progetto di separazione legale della rete al Cda del prossimo 6 marzo.
L'agenzia di rating riconosce che con lo spin-off della rete la pressione normativa su Tim si attenuerebbe e che la societá
potrebbe avere una maggiore prevedibilitá sul fronte dei prezzi, un aumento dei ricavi wholesale e piú libertá sugli accordi
commerciali.

Eni (+0,95% a 13,63 euro) ha invece pubblicato risultati 2017 superiori alle attese. In lieve calo solo Unipol (-0,62%) e
Brembo (-0,33%).  

Sul resto del listino si segnala Creval (-12,61% a 7,8 euro) che ha continuato a soffrire per l'aumento di capitale
altamente diluitivo da 700 mln euro che partitá lunedì prossimo. 

In rialzo invece Autogrill (+3,84% a 11,09 euro). Il titolo è finito sotto i riflettori del mercato in scia alle
indiscrezioni di stampa su un imminente avvio del processo di vendita di Autogrill Italia. Il gruppo tramite una nota ha
comunque dichiarato che Autogrill non ha avviato "nessuno studio volto alla cessione totale o parziale della controllata
Autogrill Italia". Bene anche Rcs (+6,05%).

sda
susanna.scotto@mfdowjones.it
(fine)


MF-DJ NEWS
1617:59 feb 2018
 
17:4416-02-2018
WALL STREET: in rialzo, verso migliore settimana da 2011
   MILANO (MF-DJ)--Wall Street tratta in lieve rialzo e potrebbe quindi allungare a sei la striscia positiva
di chiusure in territorio positivo. Si tratterebbe dunque della miglior settimana da oltre sei anni. Oltre le attese
l'indice di fiducia elaborato dall'Universitá del Michigan.

Il Dow Jones sale dello 0,56%, l'S&P 500 dello 0,50% e il Nasdaq dello  0,36%. In rialzo i prezzi del petrolio (+0,75%).

Sul fronte macroeconomico i prezzi import Usa sono aumentati a gennaio dell'1% a livello mensile, battendo il consenso degli
economisti che si aspettavano un incremento dello 0,5% m/m. Quelli ex oil sono invece saliti dello 0,5%.

Inoltre a gennaio il numero di cantieri avviati per la costruzione di nuove case negli Usa è rimbalzato del 9,7% a livello
mensile a 1,326 milioni di unitá, al di sopra del consenso a 1,215 mln. I nuovi permessi per costruzioni sono invece
aumentati del 7,4% a 1,396 milioni, anche in questo caso meglio delle attese (1,3 mln). Infine il dato sull'avvio di
cantieri di nuove case a dicembre è stato rivisto al rialzo dal -8,2% al -6,9% m/m.

Infine l'indice di fiducia dei consumatori statunitensi elaborato dall'Universitá del Michigan, secondo la lettura
preliminare di febbraio, si è attestato a 99,9 punti, stracciando le attese del consenso a quota 95,5 punti. Il sotto-indice
relativo alle aspettative si è attestato a 90,2 punti, mentre quello relativo alla situazione corrente è risultato pari a
115,1 punti.

Sul valutario il cambio euro/usd è in calo a 1,2445, poco sopra il minimo intraday a 1,2428. Sull'obbligazionario infine il
rendimento del Treasury biennale è al 2,185% e quello del decennale al 2,858%.

dan/alb

(fine)


MF-DJ NEWS
1617:44 feb 2018
 
16:5616-02-2018
SOTTO LA LENTE: lo slalom dei 150 mila soci Creval nell'aumento iper-diluitivo
   MILANO (MF-DJ)--In attesa del lancio dell'aumento di capitale fino a 700 milioni di euro di Creval,
investitori e azionisti si chiedono se sia conveniente o meno intervenire nell'operazione. Se gli occhi sono puntati sulle
mosse del primo socio Denis Dumont che detiene una partecipazione del 5,12% e investirà nella ricapitalizzazione almeno
pro-quota e del secondo socio Hosking Partners (attualmente al 5,057%), molto importante sarà anche l'apporto degli altri
circa 150 mila azionisti della banca.

Le condizioni definitive dell'operazione sono state fissate dal Cda di mercoledì 14. La banca, vicina ad ottenere il via
libera di Consob al prospetto, ha deliberato l'emissione fino a un massimo di 6.996.605.613 azioni ordinarie prive
dell’indicazione del valore nominale, con le stesse caratteristiche delle azioni Creval in circolazione, compreso il
godimento, da offrire in opzione agli azionisti a un prezzo unitario di sottoscrizione pari a 0,1, euro (di cui 0,09 euro a
titolo di sovrapprezzo) nel rapporto di 631 azioni Creval di nuova emissione ogni 1 azione posseduta. Il prezzo di
sottoscrizione delle nuove azioni oggetto di offerta incorpora uno sconto che ad oggi è di circa il 12% sul prezzo teorico
ex diritto delle azioni. Il calendario dell’offerta prevede che i diritti di opzione, validi per sottoscrivere le azioni
Creval di nuova emissione, siano esercitabili dal 19 febbraio all’8 marzo; mentre saranno negoziabili su Mta fino al 2 marzo.

L'aumento di capitale sarà effettuato secondo il cosiddetto modello rolling in quanto la ricapitalizzazione sarà
iperdiluitiva. Come ha spiegato Consob tale circostanza determina il rischio che, durante il periodo di offerta in opzione
delle nuove azioni, si verifichino anomalie nel processo di formazione del prezzo (in pratica una sopravvalutazione del
prezzo di mercato delle azioni rispetto al loro valore teorico). Il modello rolling dovrebbe minimizzare questo rischio. Non
è una prima assoluta. Con questo sistema in Italia ha esordito Banca Carige nell'operazione da 500 milioni conclusa di
recente. 

Ma in che cosa consiste concretamente? Lo schema prevede che, una volta iniziato l'aumento, sia possibile esercitare in via
"anticipata" i diritti di opzione in ciascun giorno dell'aumento a partire dal terzo, ricevendo immediatamente le azioni di
nuova emissione. Tale consegna "anticipata" delle azioni di nuova emissione è volta a permettere di effettuare l'arbitraggio
fra azioni e diritti di opzione già a partire dal primo giorno di avvio dell'aumento di capitale; a sua volta, l'attività di
arbitraggio dovrebbe evitare sul nascere le anomalie di prezzo suindicate. In alternativa, i diritti di opzione potranno
essere esercitati secondo il modello tradizionale, con la consegna delle azioni di nuova emissione alla fine dell'aumento.
La consegna delle nuove azioni prima della fine dell’aumento può far perdere all’investitore il diritto alla revoca (i soci
potranno approfondire sul sito di Consob www.consob.it/web/area-pubblica/aumenti-dicapitale-iperdiluitivi).

Il rapporto di concambio è fissato in 631 nuove azioni per ogni vecchia azione posseduta, un record probabilmente assoluto
per Piazza Affari. Chi decidesse di non seguire l’aumento di capitale subirebbe infatti una diluizione del 99,8%,
praticamente totale. Il dato fa ben riflettere su quanto sia importante per i soci in questa fase fare la scelta giusta. A
titolo di esempio - ha ricordato MF - nel rafforzamento da 1,1 miliardi che Fonsai lanciò nel 2012 nell’ambito del
salvataggio pilotato da Unipol  l’effetto diluitivo era stato del 99,6% (con un concambio di 252 a 1), mentre per la vecchia
Seat Pagine Gialle  nel 2009 la diluizione era stata del 97,8% (226 a 5). Solo il Monte dei Paschi è riuscito ad avvicinarsi
a questi record con l’aumento lanciato nel 2014 nell’ambito del quale aveva offerto 214 nuove azioni per ogni vecchio titolo
posseduto, con uno scivolone del 99,6%. Per gli azionisti Carige la tegola è stata del 98,3%.

La realtà valtellinese deve raccogliere risorse per circa sette volte il suo valore di Borsa e ha optato per lanciare
l'aumento lunedì 19 seppur in un quadro di mercato incerto e volatile per scansare l'incognita delle elezioni che ha sempre
conseguenze imprevedibili e talvolta incisive su Piazza Affari. Come scriveva la banca nella relazione di bilancio 2017 "il
quadro macro economico si conferma in miglioramento, con prospettive di crescita a breve termine favorevoli. Anche
l'espansione dell'economia italiana si consolida. I sondaggi più recenti evidenziano un ritorno della fiducia delle imprese
ai livelli precedenti la recessione e si conferma l'accelerazione della spesa per investimenti". Più nel dettaglio "prosegue
l'espansione del credito al settore privato e la qualità del credito continua a migliorare. I flussi di nuovi crediti
deteriorati si stanno riportando al di sotto dei livelli registrati prima della crisi, ma permane elevata la pressione per
la gestione straordinaria del pregresso".

La vera domanda è, in questo contesto di moderata crescita il Creval riuscirà a raggiungere gli obiettivi del piano
industriale al 2020? A fine piano l'istituto prevede di raggiungere un utile di 150 mln (a fine 2017 la perdita era pari a
332 milioni di euro) e vuole ridurre il cost/income al 57,5%. Il progetto prevede inoltre la cessione di asset non core per
un impatto positivo di 61 milioni di euro sul Cet1. Quest'ultimo, fully loaded, è visto all'11% entro fine 2018 e all'11,6%
al termine dell'arco del piano. Sono poi previste alcune azioni finalizzate a migliorare la qualità degli asset e a ridurre
il rischio. Al 2020, Creval punta a un indice di copertura sulle sofferenze al 77,7% e del 47% sugli unlike to pay. L'indice
di copertura complessivo degli Npe è visto al 59,1%, con il Texas Ratio al 62,4%.

Ai vertici dell'istituto (presieduto da Miro Fiordi e guidato dal d.g. Mauro Selvetti) e tra le fila del consorzio di
garanzia capitanato da Mediobanca si respira un certo ottimismo. "L'aumento sarà definitivo", ha detto nelle scorse
settimane Selvetti lasciando intendere che dopo la ricapitalizzazione la banca potrà finalmente concentrarsi sull'attività
commerciale e sugli altri aspetti del piano. "Siamo molto fiduciosi
che il mercato risponderà bene" all'aumento, ha invece affermato Andrea Vismara, a.d. di Equita (parte del consorzio), nei
giorni scorsi. "Creval è una società che ha fatto molta pulizia e dal punto di vista operativo ha molte prospettive".

Anche il sindacato esprime un moderato ottimismo. "Il buon andamento dell'ultimo trimestre evidenzia che la macchina
operativa è efficace, e in questo senso va rimarcato lo sforzo di tutto il personale e dei vertici aziendali. Confidiamo
nella riuscita dell'aumento di capitale. Nell'immediato, dopo i 234 esuberi di pochi mesi fa, dovremo iniziare una nuova
trattativa a seguito di ulteriori richieste aziendali in termini di esuberi, di riduzione dei costi del personale e di
riorganizzazione con chiusura di filiali", ha dichiarato a MF-Dowjones Mauro Fanan delegato nazionale First Cisl. Invita
invece all'estrema prudenza l'Adusbef, Associazione Difesa Utenti Servizi Bancari e Finanziari. Quello che rassicura è
l'esistenza di un consorzio nutrito di 12 operatori finanziari pronto a fare da paracadute all'operazione e ad accollarsi
l'eventuale inoptato. Resta solo da mettere in moto l'operazione che rimane appesa al via libera di Consob, atteso entro
lunedì mattina.

cce
claudia.cervini@mfdowjones.it
(fine)


MF-DJ NEWS
1616:56 feb 2018
 
16:4016-02-2018
Wall Street: in lieve rialzo, bene fiducia Michigan
   MILANO (MF-DJ)--Wall Street tratta in lieve rialzo e potrebbe quindi allungare a sei la striscia positiva
di chiusure in territorio positivo. Oltre le attese l'indice di fiducia elaborato dall'Università del Michigan.

Il Dow Jones sale dello 0,35%, l'S&P 500 dello 0,24% e il Nasdaq Composite perde lo 0,28%. Intorno alla parità, senza
una direzione precisa, il petrolio.

Sul fronte macroeconomico i prezzi import Usa sono aumentati a gennaio dell'1% a livello mensile, battendo il consenso degli
economisti che si aspettavano un incremento dello 0,5% m/m. Quelli ex oil sono invece saliti dello 0,5%.

Inoltre a gennaio il numero di cantieri avviati per la costruzione di nuove case negli Usa è rimbalzato del 9,7% a livello
mensile a 1,326 milioni di unitá, al di sopra del consenso a 1,215 mln. I nuovi permessi per costruzioni sono invece
aumentati del 7,4% a 1,396 milioni, anche in questo caso meglio delle attese (1,3 mln). Infine il dato sull'avvio di
cantieri di nuove case a dicembre è stato rivisto al rialzo dal -8,2% al -6,9% m/m.

Infine l'indice di fiducia dei consumatori statunitensi elaborato dall'Universitá del Michigan, secondo la lettura
preliminare di febbraio, si è attestato a 99,9 punti, stracciando le attese del consenso a quota 95,5 punti. Il sotto-indice
relativo alle aspettative si è attestato a 90,2 punti, mentre quello relativo alla situazione corrente è risultato pari a
115,1 punti.

Sul valutario il cambio euro/usd è in calo a 1,2452, poco sopra il minimo intraday a 1,2428. Sull'obbligazionario infine il
rendimento del Treasury biennale è al 2,19% e quello del decennale al 2,861%.

alb

(fine)


MF-DJ NEWS
1616:40 feb 2018
 
16:3516-02-2018
STORIE DI BORSA: Creval crolla anche oggi, lunedì parte aumento
   MILANO (MF-DJ)--Creval continua a soffrire per l'aumento di capitale altamente diluitivo che partità
lunedi' prossimo. 

Il titolo, che dopo essere stato sospeso dagli scambi cede il 13,56% a 7,716 euro, continua infatti a pagare l'aumento da
700 mln euro che si va a confrontare con una ricapitalizzazione di Borsa di 99 mln euro circa. 

L'operazione di ricapitalizzazione inizierà lunedi'; il Cda ha deliberato che le nuove azioni saranno offerte in rapporto di
631 nuove ognuna posseduta, al prezzo di 10 centesimi. I diritti saranno trattati dal 19 febbraio al 2 marzo e il termine
ultimo per l'esercizio è l'8 marzo. Il prezzo di sottoscrizione riflette uno sconto sul Terp (prezzo teorico ex diritto) di
circa il 12%.

Un gestore interpellato da MF-Dowjones non si lascia stupire dal calo di Creval in Borsa e anzi definisce le forti
oscillazioni del titolo "normali" considerando il significativo effetto diluitivo dell'aumento.

In ogni caso, l'esperto pensa che dopo l'operazione di ricapitalizzazione Creval potrebbe diventare una storia interessante.
L'aumento rappresenta infatti una delle line di azione del Piano strategico al 2020 annunciato dalla società il 7 novembre
2017. 

Al 2020, Creval punta a un indice di copertura sulle sofferenze al 77,7% e del 47% sugli unlike to pay. L'indice di
copertura complessivo degli Npe è visto al 59,1%, con il Texas Ratio al 62,4%. A fine piano la banca dovrá inoltre aver
recuperato redditivitá (utile atteso a 150 mln al 2020) e aver contenuto i costi riducendo il cost/income al 57,5%.

  Nell'ultima settimana le azioni Creval hanno lasciato sul terreno circa il 30%.

sda/fus

(fine)


MF-DJ NEWS
1616:35 feb 2018
 
15:5916-02-2018
BORSA: p.Affari resta positiva dopo apertura WS, Creval in rosso
   MILANO (MF-DJ)--Il Ftse Mib (+1% a 22.721 punti) resta in positivo dopo l'apertura delle Borse americane
(Dow Jones +0,2%, S&P 500 +0,07%). 

Il recupero del principale indice milanese nelle ultime sedute "per il momento puo' essere classificato come un rimbalzo",
spiega un esperto a MF-Dowjones, aggiungendo che "se nelle prossime sedute il Ftse Mib si riporterà sopra quota 23.100
punti, la recente fase correttiva potrebbe considerarsi chiusa". 

A piazza Affari bene Recordati (+2,22% a 31,36 euro) che prosegue il movimento di recupero che si è avviato dopo la forte
discesa innescata dalla pubblicazione dei risultati 2017. Un analista ha definito i cali eccessivi. 

Pirelli (+2,17% a 7,628 euro) a detta di un analista tecnico mantiene un'impostazione positiva, mentre Mediaset (+1,95% a
3,235 euro) sale in attesa di notizie sul possibile accordo con Vivendi su Premium. 

Per Fca (+1,72% a 18,106 euro) gli occhi restano invece puntati sullo spin-off e sulla Ipo di Magneti Marelli dopo le ultime
indiscrezioni di stampa.

Cnh I. (+1,38% a 11,35 euro) ha accelerato al rialzo con la pubblicazione dei risultati del primo trimestre 2018 del
concorrente Deere che sono stati accompagnati da una guidance sull'intero anno superiore alle attese del consenso. 

Moncler (+0,56% a 28,51 euro) continua la corsa segnando un massimo di giornata, che corrisponde al nuovo massimo storico, a
28,75 euro. Sul titolo prevale la grande attesa per il Capital Market Day del 27 febbraio, occasione in cui il gruppo
potrebbe fornire dei dettagli sulla strategia. 

Sul resto del listino si segnala invece Creval (-8,13% teorico, ultimo prezzo segnato 8,21 euro). Il titolo resta
penalizzato dall'aumento di capitale molto diluitivo che la società dovra' affrontare.

sda
susanna.scotto@mfdowjones.it
(fine)


MF-DJ NEWS
1615:59 feb 2018
 
14:3216-02-2018
STORIE DI BORSA: Fca, focus resta su Ipo Magneti Marelli
   MILANO (MF-DJ)--Fca guadagna l'1,72% a 18,106 euro, con il mercato che resta focalizzato sulle operazioni
straordinarie.

  La stampa scrive infatti che la società si prepara a esaminare il
progetto di scorporo e successiva quotazione di Magneti Marelli. La
prossima settimana si dovrebbe tenere il Cda del gruppo automobilistico
con all'ordine del giorno, tra l'altro, il progetto di Ipo della
controllata attiva nel mondo della componentistica. Il board non sarebbe
stato ancora formalmente convocato ma si tratta comunque di tempi
strettissimi, al piú tardi entro una decina di giorni. 

  Quanto alle modalitá, prosegue il giornale, la sensazione che si
raccoglie tra gli addetti ai lavori è che la struttura dell'operazione
sará piú vicina a quella dell'Ipo che a quella di uno scorporo. Sul
mercato potrebbe infatti finire una quota intorno al 50%, mentre per il
restante ci sarebbe l'assegnazione di titoli di Magneti Marelli agli
azionisti di Fca, partendo dalla holding della famiglia Agnelli, Exor. Il gruppo di componentistica, secondo le stime che
circolano tra le banche d'affari, potrebbe valere dai 4 miliardi ai 6 miliardi.  

Tornare a parlare del deal, segnalano da Equita Sim (hold, Tp 20,4 euro), alimenta l'appeal speculativo, ma a livello
quantitativo
avrebbe effetto solamente in caso di valutazioni intorno all'estremo
superiore del range ipotizzato (4-6 mld euro).

Banca Imi, che conferma su Fca la raccomandazione buy e il prezzo obiettivo a 24,5 euro, attribuisce a Magneti Marelli un
Enterprise Value di 3,8 mld euro, valutazione che definisce prudenziale. Gli esperti ribadiscono poi il proprio pensiero
sulla Ipo dell'asset, ovvero che sarebbe "altamente positiva per Fca dal momento che aiuterebbe il gruppo a valorizzare
meglio il business sottostante. Inoltre, la cassa derivante dalla possibile Ipo potrebbe piú che compensare la potenziale
uscita legata alla multa dell'Epa (agenzia per l'ambiente americana, ndr), che stimiamo nel range di 1 mld euro".

Anche gli analisti di una casa d'affari italiana sottolineano che l'Ipo di Magneti Marelli potrebbe consentire a Fca di
reperire risorse per l'eventuale multa. In ogni caso gli esperti pensano che lo spin-off e l'Ipo dell'asset rappresenti un
catalizzatore per il titolo.

sda/fus

(fine)


MF-DJ NEWS
1614:32 feb 2018
 
13:1916-02-2018
STORIE DI BORSA: Mailup +2,5%, M&A settore evidenzia la sottovalutazione
   MILANO (MF-DJ)--MailUp, societá attiva nel campo delle marketing technology, si posiziona tra i migliori
all'Aim Italia con un rialzo del 2,59% a 2,38 euro. 

Le azioni tornano alla ribalta in scia al tema delle valutazioni M&A. La stessa Mailup infatti ha sottolineato di avere
una valutazione a sconto di oltre il 45% rispetto ai propri peer quotati, con riferimento ai multipli Ev/Sales ed Ev/Ebitda.

In dettaglio, spiega appunto una nota, il gruppo ha un rapporto Ev/Sales 2017 pari a 1 ed Ev/Ebitda 2017 di 10,8, mentre Dot
Digital, peer quotato su Aim Uk, ha una valutazione Ev/Sales 2017 di 8,1 ed Ev/Ebitda 2017 pari a 25,7; Link Mobility, peer
quotato sull'Oslo Stock Exchange, ha invece un rapporto Ev/Sales 2017 pari a 1,8 ed Ev/Ebitda 2017 pari a 16,1.

  Secondo quanto riportato da Petsky Prunier, una delle principali banche
di investimento internazionali focalizzate su tecnologia, media,
marketing, eCommerce e healthcare, nel mese di gennaio 2018 nel campo
delle marketing technology sono state completate 81 operazioni, di cui 43
con un controvalore aggregato di circa 3,7 miliardi di dollari. Sono 36 le acquisizioni annunciate nei primi 31 giorni del
2018, il periodo piú
attivo da agosto 2017.

  In particolare, Wp Engine ha ricevuto un investimento di 250 milioni di
dollari da Silver Lake; la social media engagement platform Main Street
Hub è stata venduta a GoDaddy per 125 milioni di dollari cash, piú 50
milioni di dollari di potenziale earn-out; la piattaforma di social
listening analytics TalkWalker è stata acquisita da Marlin Equity.

Per gli analisti di Fidentiis (buy confermato) si tratta di "notizie positive per MailUp. L'M&A, atteso nel breve
termine, è il catalizzatore principale per il titolo. Una possibile operazione nel campo del marketing technology potrebbe
essere il principale fattore di crescita nel breve periodo. Da quello che abbiamo capito - evidenziano gli esperti - 
nell'ultimo incontro con il gruppo, MailUp attualmente sta valutando diversi dossier interessanti e ne ha selezionati
alcuni. I target principali sono societá redditizie Saas (software as a service) con vendite tra i 2-10 mln, flussi di cassa
positivi e buona crescita. La societá ha escluso le societá di venture capital".

fus
marco.fusi@mfdowjones.it
(fine)


MF-DJ NEWS
1613:19 feb 2018
 
12:5016-02-2018
BORSA: Milano positiva, BofA riflette su sentiment calmo
   MILANO (MF-DJ)--Il Ftse Mib guadagna l'1% a 22.720 punti e continua a scambiare in positivo con il resto
degli indici europei: Ibex +1,06%, Cac-40 +0,76%, Ftse 100 +0,57% e Dax +0,49%. 

Gli analisti di Bank of America Merrill Lynch si domandano se bisogna credere o meno alla calma dei mercati Ue. Gli esperti
pensano che la ripresa dell'azionario del Vecchio Continente sia legata "alla solida crescita" e alla calma sul fronte
politico anche se bisogna tener presente che nell'attuale contesto il QE della Bce sta volgendo al termine. 

In rialzo Mediaset (+1,42% a 3,218 euro) dopo che durante la conference call di Vivendi, l'a.d. Arnaud De Puyfontaine ha
sottolineato che la mediazione con Mediaset su Premium è in corso. 

FinecoBank (+0,96% a 9,628 euro) sale dopo che Banca Imi ha alzato il prezzo obiettivo del titolo a 9,2 da 8,3 euro (hold)
alla luce dei risultati 2017. 

Acquisti anche su Telecom I. (+0,76% a 0,693 euro). Moody's si concentra sullo spin-off della rete considerando che
l'obiettivo di Telecom I. è quello di portare il progetto di separazione legale della rete al Cda del prossimo 6 marzo.
L'agenzia di rating riconosce che con lo spin-off della rete la pressione normativa su Tim si attenuerebbe e che la societá
potrebbe avere una maggiore prevedibilitá sul fronte dei prezzi, un aumento dei ricavi wholesale e piú libertá sugli accordi
commerciali.

Sul resto del listino si segnala Falck R. (+3,4% a 1,946 euro) che riceve giudizi positivi da parte degli analisti dopo
l'accordo per
l'acquisizione di un progetto fotovoltaico di circa 5,9 MW a Middleton
(Massachusetts, Usa).

Sull'Aim si evidenziano i progressi di MailUp (+3,02% a 2,39 euro). Fidentiis conferma sul titolo la raccomandazione buy
sottolineando due notizie principali emerse da un comunicato diffuso dal gruppo stesso. La prima informazione importante è
che MailUp ha una valutazione a sconto di oltre il 45% rispetto ai propri peer quotati, con riferimento ai multipli
Enterprise Value/Vendite ed Enterprise Value/Ebitda. La seconda è che stando a quanto riportato da Petsky Prunier, nel mese
di gennaio 2018 nel campo delle marketing technology sono state completate 81 operazioni, di cui 43 con un controvalore
aggregato di circa 3,7 miliardi di dollari.

sda
susanna.scotto@mfdowjones.it
(fine)


MF-DJ NEWS
1612:50 feb 2018
 
17:4816-02-2018
COMMENTO BORSA: così i titoli del settore trasporti in Europa e Usa
   MILANO (MF-DJ)--Chiude in forte ribasso (-6,4%) Air France-Klm che ha concluso il quarto trimestre del
2017 con una perdita netta di 977 milioni di dollari, contro i 362 milioni di euro di utile riportati nello stesso periodo
del 2016. Sebbene la guidance sui ricavi unitari per il primo trimestre del 2018 sia positiva, gli analisti di Bernstein si
sono detti "preoccupati" per il probabile impatto del cambio valutario.

Il vettore franco-olandese rimane vigile sugli sviluppi  relativi all'acquisizione di Alitalia, visti i legami che da tempo
intrattiene con l'ex compagnia di bandiera italiana, ma, a detta del Cfo Frederic Gagey, non vi è necessariamente
l'intenzione di entrare nel capitale. Sarà comunque necessario attendere le elezioni del 4 marzo per avere ulteriori notizie
sul deal, al quale Air France parteciperebbe con la britannica EasyJet (+0,2%) e la statunitense Delta (+0,8%), in gara
contro la tedesca Lufthansa (+0,1%). 

Tra le europee chiudono in rialzo anche Ryanair (+2,8%), Iag (+1%) e Wizz Air (+0,7%), mentre è in forte calo Norwegian
(-4,9%), che ha subito un downgrade del titolo da parte di Hsbc a seguito della pubblicazione dei risultati "deludenti"
dello scorso anno.

Oltre a Delta, anche le altre statunitensi trattano in territorio generalmente positivo, con JetBlue a +0,7%, Southwest a
+1,1%,  Spirit a +0,7% e United Continental (+1%). 

Chiude in rialzo il produttore di aerei francese Airbus (+2,9%), li cui titolo ieri ha toccato il picco del +10,28% sulla
scia di una performance sopra le aspettative nel quarto trimestre, e dell'outlook positivo rilasciato da Bernstein per il
2018. L'azienda, tuttavia, prevede ripercussioni a seguito del ritiro di alcuni motori firmati Pratt&Whitney, che
ritarderà la consegna dei nuovi  aeromobili A320neo. 

Tratta in positivo anche  la rivale statunitense Boeing (+0,5%), i cui aerei 737 Max 9 hanno ottenuto la certificazione per
il servizio commerciale da parte della Federal Aviation Administration. 

Il produttore britannico di componenti per l'aeromotive Gkn (+0,5%) è in attesa di implementare la strategia di
ristrutturazione interna, dopo aver rifiutato la terza offerta di acquisizione da parte del gruppo industriale Melrose (-1%)
che, tuttavia, non esclude la possibilità di un ulteriore rialzo della cifra proposta. Bene Safran (+1,5%) e Bba Aviation
(+1,7%), mentre chiude in negativo Rolls-Royce (-0,9%).  

Tra le case automobilistiche, è sotto i riflettori la francese Renault (+2,1%), il cui Ceo, Carlos Ghosn, ha ottenuto ieri
l'ufficialità del rinnovo del suo mandato, che gli consentirà di concentrarsi sul consolidamento dell'alleanza tripartita
con le giapponesi Nissan e Mitsubishi, che presenta ancora alcune complessità strutturali non indifferenti.  L'azienda
francese ha riportato una crescita dell'utile nel 2017 e la guidance è positiva anche per quanto riguarda Avtovaz, il suo
business in Russia, che per gli analisti di Bryan Garnier costituisce un'opportunità di espansione nei mercati emergenti. 

Per quanto concerne Fca (+2%), l'italo-statunitense dovrà richiamare 228.508 truck da alcuni mercati, tra cui gli Stati
Uniti, il Messico e il Canada, a causa di un difetto nel sistema di blocco del freno, che rischia il surriscaldamento.
Chiudono in territorio generalmente positivo gli altri produttori europei, sulla scia del dato, rilasciato l'altro ieri da
Acea, circa un aumento delle immatricolazioni nel mese di gennaio, con Peugeot a +0,8%, Volkswagen a +1,3%, Bmw a +0,8%, e
Daimler a +0,8%. 

Buono anche l'andamento delle case automobilistiche statunitensi, con Tesla in testa a +1,8%, seguita da General Motors
(+0,7%) e Ford (+0,1%). 

Tra i produttori di componenti per l'automotive, anche oggi chiude in positivo la francese Michelin (+2,5%), che Deutsche
Bank ha definito leader nel settore, auspicando un aumento degli investimenti in ricerca e sviluppo. Seguono Valeo (+0,8%),
Pirelli (+2,8%), Continental (+0,8%) e Goodyear (+0,1%). 

L'operatore italiano di strade a pedaggio Atlantia (+1,9%) resta in attesa di sviluppi circa l'acquisizione di Abertis, per
la quale è in gara contro la tedesca Hochtief (+0,5%), che dovrebbe ricevere a breve la luce verde per la sua offerta da
parte della Consob spagnola, Cnmw.

mtt
maria.tacchi@mfdowjones.it
(fine)


MF-DJ NEWS
1617:48 feb 2018
 
15:4716-02-2018
MARKET TALK: Kraft Heinz difende capacità di incrementare vendite
   MILANO (MF-DJ)--Nell'ultimo trimestre Kraft Heinz ha deluso gli investitori con margini di profitto più
ristretti e con vendite in calo negli Stati Uniti. I suoi leader, però, noti per la loro abilità di ridurre i costi, stanno
facendo parlare anche delle loro capacità di vendita. Quei dirigenti che sono anche partner della società di investimento 3G
Capital hanno dichiarato che stanno investendo il capitale risparmiato grazie alla riduzione dell'aliquota nei loro brand
per il lancio di nuovi prodotti. Dal 2015, anno in cui 3G ha preso le redini della società, il brand Heinz è cresciuto del
17% negli Usa. Si tratta di "un buon esempio di quello che è l'approccio che stiamo adottando in ciascun segmento", ha
affermato il ceo, Bernardo Hees.

red/est/ilr

(fine)


MF-DJ NEWS
1615:47 feb 2018
 
11:0916-02-2018
BORSA: Ftse Mib +1,26%, prosegue fase recupero
   MILANO (MF-DJ)--Il Ftse Mib scambia in territorio positivo e guadagna l'1,26% a 22.777 punti. 

"Il mercato prosegue la fase di recupero, con la volatilità che diminuisce e i rendimenti che scendono (elemento positivo
considerando che la recente correzione dell'azionario è stata causata dal brusco aumento dei rendimenti)", nota uno
strategist interpellato da MF-Dowjones, aggiungendo che nel pomeriggio l'attenzione degli investitori si spostera'
nuovamente sui dati macroeconomici americani. Alle 14h30 sono attesi i prezzi import di gennaio, l'avvio di cantieri di
nuove unità abitative e i permessi delle nuove costruzioni di gennaio, mentre alle 16h00 l'indice di fiducia consumatori
dell'Università del Michigan di febbraio preliminare. 

A Milano Recordati (+2,41% a 31,42 euro) effettua un rimbalzo dopo i cali di ieri (-1,3%) mentre su Fca (+1,93% a 18,144
euro) tengono banco le indiscrezioni di stampa sul prossimo esame del progetto di scorporo e successiva quotazione di
Magneti Marelli. 

  Eni (+1,35% a 13,686 euro) sta beneficiando dei risultati 2017 superiori alle attese. 

  Tra i bancari Intesa Sanpaolo +1,36%, Banco Bpm +1,31%, Unicredit +1,29%, Ubi B. +1,2%, Bper -0,08% e Mediobanca -0,16%. 

Sul resto del listino si segnala Autogrill (+3,65% a 11,07 euro): MF scrive che il processo di vendita delle attivitá
italiane o, in seconda battuta, la ricerca di un alleato finanziario cui cedere una parte consistente del capitale della
newco Autogrill Italia, sta ufficialmente per partire. 

Creval (-1,13% a 8,825 euro) è volatile, cosa che un gestore definisce normale considerando l'operazione di aumento di
capitale molto diluitiva che il gruppo dovra' affrontare. 

  Tra i titoli migliori di tutta piazza Affari ci sono I&I (+9,38%) e sull'Aim Italia MailUp (+5,17%).

sda
susanna.scotto@mfdowjones.i
(fine)


MF-DJ NEWS
1611:09 feb 2018
 
10:5016-02-2018
STORIE DI BORSA: Autogrill in luce, si avvicina cessione Italia
   MILANO (MF-DJ)--Autogrill brilla a piazza Affari con un +3,46% a 11,05 euro con la lente del mercato che
finisce nuovamente sulla possibile uscita dall'Italia. 

Equita Sim (buy, Tp 12,2 euro) evidenzia che "secondo MF il processo di vendita delle attivitá italiane (ricavi 2017 pari a
1 mld ed Ebitda rettificato stimato di 72 mln euro) o, in seconda battuta, la ricerca di un alleato finanziario cui cedere
una parte consistente del capitale della newco Autogrill Italia, sta ufficialmente per partire. I tempi della valorizzazione
non saranno così immediati ma è atteso a breve l'avvio della procedura d'asta. Tra i soggetti potenzialmente interessati ci
sarebbero: fondi di private equity (Carlyle, KKR, Blackstone e Macquaire) e investitori finanziari focalizzati sulla grande
distribuzione". 

Gli analisti valutano il business italiano "6 volte l'Ebitda 2018 o 450 mln euro" e pensano che "una riduzione/uscita
dall'Italia possa essere una mossa razionale. A livello teorico, una valorizzazione di queste attivitá, se effettuata a
multipli ragionevoli, innalzerebbe la marginalitá, il Roce (ritorno sul capitale investito, ndr) e i tassi di crescita medi
del gruppo" e "aumenterebbe in maniera consistente l'esposizione al piú interessante canale aeroportuale (che ora
rappresenta il 58% del fatturato del gruppo)". 

"A titolo d'esempio - proseguono gli analisti - se Autogrill vendesse l'Italia a 6/6,5 volte l'Ebitda, la parte residua del
gruppo piú interessante tratterebbe a circa 9 volte l'Ebitda 2018 rispetto alle 12,5 volte del concorrente SSP (Select
service partner, ndr)".

Banca Imi (buy, Tp 13,5 euro) pensa che dal punto di vista finanziario questa mossa "potrebbe innescare un re-rating del
titolo (andando a chiudere parzialmente il gap di valutazione con il concorrente SSP)" anche se dal punto di vista
strategico l'operazione sarebbe piu' discutibile in quanto Autogrill uscendo dall'Italia andrebbe a ridurre in modo
significativo la dimensione del proprio business in Europa. 

Un analista di una casa d'affari italiana pensa che il deal potrebbe fare salire il titolo Autogrill di oltre un euro in
Borsa.

sda
susanna.scotto@mfdowjones.it
(fine)


MF-DJ NEWS
1610:50 feb 2018
 
11:0016-02-2018
COMMENTO BORSA: così i titoli del settore trasporti in Europa
   MILANO (MF-DJ)--Avvio positivo per i titoli delle compagnie aeree europee, con Wizz Air a +0,28%, EasyJet
a +0,76%, Iag a +0,73%, Ryanair a +1,99% e Lufthansa +0,15%.

Forte calo per Air France-Klm (-5%), che ha chiuso il 4* trimestre del 2017 con spese per 1,43 miliardi di euro, dovute alla
cancellazione di due piani pensionistici. La perdita netta è stata di 977 milioni di dollari, contro i 362 milioni di euro
di utile dello stesso periodo del 2016.

Resta in sospeso lo scioglimento del nodo Alitalia, ormai rimandato a dopo le elezioni politiche italiane, che si terranno
il 4 marzo. 

Airbus tratta nuovamente in territorio positivo a 1,13%, dopo il record di +10,28% di ieri, sulla scia di una performance
sopra le aspettative nel quarto trimestre per quanto concerne il flusso di cassa libero. Bernstein ha rilasciato un outlook
positivo per il 2018, ma l'azienda francese prevede ripercussioni a seguito del ritiro di alcuni motori firmati Pratt &
Whitney, che ritarderanno la consegna degli aeromobili A320neo e che verranno riparati, secondo le stime, entro aprile.

Tra i produttori di componenti per l'aeromotive bene Mtu (+1,63%) e Safran (+1,39%) mentre lieve calo per Rolls-Royce
(-0,33%)

Per quanto riguarda il settore automobilistico, ieri l'associazione dei produttori europei Acea ha messo in luce un
incremento delle immatricolazioni del 7,1%, anno su anno, a gennaio, trainato in particolare dai mercati spagnolo, tedesco,
italiano e francese. Fa eccezione il Regno Unito, che per il decimo mese consecutivo prosegue con il suo trend discendente.

L'aumento delle vendite si riflette sull'andamento dei titoli specialmente per quanto riguarda i produttori francesi con
Peugeot a +1,59% e Renault a +2,92%. Quest'ultima, secondo gli analisti di Evercore, trae beneficio dall'outlook positivo
per il 2018. 

Bene anche le case tedesche (Volkswagen a +1,44%, Daimler a +0,93%, Bmw a +0,7%) e l'italo-statunitense Fca (+1,98%) che si
prepara a esaminare il progetto di scorporo e successiva quotazione di Magneti Marelli.

Il trend seguito dall'industria automobilistica influenza anche i titoli dei costruttori di componenti per il settore, con
Michelin a +1,5% (dopo essere stata definita da Deutsche Bank "leader" dell'automotive), Valeo a +0,9%, Bba Aviation a
+1,88% e Autoliv a +0,9%.

Se da una parte la luce verde della Consob spagnola all'offerta di Acs/Hochtief (0,75%) su Abertis (-0,10%) è attesa a
breve, dall'altra il governo spagnolo starebbe facendo ulteriori pressioni su Atlantia (1,37%). Il presidente della Consob
spagnola, Cnmv, ha sottolineato che il processo di approvazione dell'offerta di Acs/Hochtief è molto avanzato e non si
attende nessuna azione legale da parte del governo.

red/est/lrb

(fine)


MF-DJ NEWS
1611:00 feb 2018
 
09:0316-02-2018
EUROBORSE: aperture di Francoforte, Londra, Parigi e Madrid
   MILANO (MF-DJ)--Questi i valori degli indici principali delle Borse di
Francoforte, Londra, Parigi e Madrid dopo i primi scambi:
  - Francoforte   Dax          12.408,50   punti  (+0,50%)
  - Londra        Ftse 100     
7.278,50   punti  (+0,60%)
  - Parigi        Cac 40        5.256,63   punti  (+0,65%)
  - Madrid       
Ibex-35       9.805,70   punti  (+0,93%) 

 

alb
alberto.chimenti@mfdowjones.it
(fine)

MF-DJ NEWS
1609:03 feb 2018
 
Newsletter

Iscriviti alla newsletter di Banca Euromobiliare per rimanere sempre al passo con le novità.


Ogni mese sarai aggiornato sulle news più recenti, sugli eventi più esclusivi, sui convegni più importanti e su molto altro.

Prossimi eventi

Banca Euromobiliare è una realtà sempre in movimento. Scopri gli eventi organizzati o sponsorizzati per non perderti nessun avvenimento.

<febbraio 2018>
lmmgvsd
2930311234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627281234
567891011
  • evento_07_02_hp
    convegno_02_w
    07
  • dechirico_hp
    culturale_w
    14
  • paresce_hp
    culturale_w
    15
  • salce_hp
    culturale_w
    23
  • shutterstock_173846513_hp
    convegno_02_w
    27
07 febbraio 2018 - ore 18:00
Investimenti socialmente responsabili
Convegno

Banca Euromobiliare, in collaborazione con ResForma, organizza...

 
> Vai all’evento

Centro Congressi Unione Industriale - via Vela, 17 - 10128, Torino
14 febbraio 2018 - ore 18:00
Renè Paresce. Italiani a Parigi
Evento culturale

La mostra in Santa Maria della Vita ripropone il viaggio straordinario...


> Vai all'evento

Santa Maria della Vita - via Clavature, 8/10 - 40124 Bologna
15 febbraio 2018 - ore 18:00
Renè Paresce. Italiani a Parigi
Evento culturale

La mostra in Santa Maria della Vita ripropone il viaggio straordinario...


> Vai all'evento

Santa Maria della Vita - via Clavature, 8/10 - 40124 Bologna
23 febbraio 2018 - ore 18:45
Illustri persuasori
Evento culturale

In mostra un centinaio di magnifiche testimonianze dell’arte pubblicitaria...


> Vai all’evento

Museo Nazionale Collezione Salce - via Carlo Alberto, 31 - 31100, Treviso
27 febbraio 2018 - dalle ore 15.30
Soluzioni organizzative e finanziarie
Convegno

Negli spazi della filiale di Firenze Banca Euromobiliare organizza...


> Vai all'evento

Banca Euromobiliare - via Leone X, 9 - 50129, Firenze
Credem, risultati preliminari consolidati 2017
08 febbraio 2018

Utile netto +41,1%, CET1 ratio 13,32%...

Banca Euromobiliare per il sociale
21 gennaio 2018

Il 21 gennaio 2018 la fondazione “I Bambini delle Fate” ha pubblicato...

Gara di cultura: giochi virgiliani
12 gennaio 2018

Banca Euromobiliare prosegue nella promozione di iniziative votate...

Scopri tutte
le ultime news
da Banca Euromobiliare

schermata 2018 01 19 alle 15.10.21
Finanza e nuove tecnologie
schermata 2017 12 14 alle 10.39.35
Bitcoin mania: quali scenari per la criptovalute?
schermata 2017 11 20 alle 11.40.59
Piani individuali di risparmio

Il nostro
canale di
informazione
e notizie

Un canale multimediale dedicato alle notizie di Banca Euromobiliare.

Una raccolta video di eventi e novità raccontate da Banca Euromobiliare.

Consulenza Finanziaria Evoluta

Attività di ricerca, education finanziaria ed un servizio accurato offerto
dai migliori gestori della relazione
ed asset manager internazionali.

Servizio di Gestione Patrimoniale

Soluzioni d’investimento personalizzate
e di alta qualità. Costruite con una specifica attenzione al rapporto tra rischi e benefici.

TG Economia
Salvini: siamo a un passo dalla vittoria
Il leader della Lega: siamo l'unica squadra che può vincere

Banca Euromobiliare è una
boutique finanziaria specializzata
nella gestione degli investimenti
e nell'advisory.

"Professionalità ed esperienza sono valori imprescindibili
del nostro modello di servizio.
Ricerchiamo l'eccellenza nella gestione dei patrimoni privati
e delle attività finanziarie per l'impresa."