Consulenza finanziaria

L’attività della Advisory Unit è ampia ed articolata.
Dal supporto professionale specifico per i gestori della relazione, alla ricerca sul mercato e sui mercati. Dalla messa a punto di nuovi e sempre più completi modelli di servizio, alla produzione di una grande varietà di report specialistici.


Dalla consulenza personalizzata di alto livello, all’organizzazione e gestione di sessioni di education in materia di strumenti finanziari e analisi di mercato.

Servizi evoluti
per gestori
e clienti

Il punto di partenza del lavoro della Advisory Unit è una sistematica e costante attività di ricerca.
Una continua analisi del mercato e dei mercati per ricavare tempestivamente le informazioni sulle evoluzioni e le prospettive.

Informazioni fondamentali per indirizzare correttamente il lavoro dei Private Banker e dei Consulenti Finanziari abilitati all’offerta fuori sede. Gli aggiornamenti vengono forniti con diversa periodicità: giornaliera, settimanale, mensile, trimestrale.


Il secondo campo di attività, è costituito dall’elaborazione di modelli, dalla definizione di strategie di asset allocation e di tipologie di portafoglio da proporre alla clientela sulla base dei diversi profili di rischio.


Il terzo servizio consiste nella proposta degli strumenti finanziari ritenuti più funzionali alla realizzazione di specifiche strategie di portafoglio e di mercato coerenti con il profilo di rischio stabilito.


Viene infine garantita ai Private Banker e ai Consulenti Finanziari abilitati all’offerta fuori sede assistenza e supporto continuativo per avere risposte immediate su questioni finanziarie, di mercato, di portafoglio.

La ricerca

L’attività di ricerca si sviluppa attraverso una serie di analisi fortemente integrate che partono dalla view di mercato fornita dagli “strategist macro” di Banca Euromobiliare. Per definire le scelte strategiche vengono utilizzate le fonti di informazione finanziaria più accreditate, i tools più affidabili, la ricerca internazionale più aggiornata, i più quotati database.

Tutto con il supporto di uno “strategist operativo”. I frutti di questa attività di studio, ricerca e definizione strategica vengono poi sintetizzati attraverso una reportistica differenziata: Piano finanziario, Scenario Macroeconomico, Flash News, Rendiconto Multibrand, Posizione Investimenti, Raccomandazioni, Daily Briefing, Idee di Trading, Idee Operative (Azionario, Valute, Obbligazionario e Materie Prime).

catenaI nostri partner

Modelli

La costruzione dell’asset allocation (distribuzione dei fondi disponibili fra le varie attività
di investimento) dei diversi profili di rischio parte dalla view di mercato e si basa sulla metodologia media-varianza.

Una metodologia messa a punto da H. Markowitz e perfezionata con gli sviluppi e gli aggiornamenti che neutralizzano le criticità emerse durante la crisi del 2008.Questa tecnica evoluta viene applicata alle cinque categorie fondamentali di asset class: monetaria (media dei rendimenti dei BOT scambiati sul mercato telematico), obbligazionaria BT o di breve termine (1-3 anni), obbligazionaria MLT o di medio-lungo termine (7-10 anni), flessibile (strategie flessibili per profilo), azionaria (indice Morgan Stanley). Ai risultati del modello possono poi essere applicati correttivi discrezionali per mantenere una struttura di portafoglio equilibrata evitando concentrazioni su determinate asset class.


La costruzione di un modello di portafoglio passa infatti attraverso la pesatura ossia la valutazione del peso relativo di una determinata asset class sul totale degli investimento.
Si definiscono poi strategie di investimento che consentano un’adeguata diversificazione e su monitorano costantemente i livelli di rischio attraverso la metodologia VaR (value at risk) che permettere di conoscere in ogni istante il livello massimo di perdite potenziali.

Gli strumenti finanziari

Per selezionare degli strumenti finanziari più adatti alla realizzazione della asset allocation proposta l’Advisory Unit di Banca Euromobiliare si serve di una modellistica proprietaria basata su metodologie diverse a seconda delle diverse asset class:

  • modelli di screening quantitativo e approfondita due diligence qualitativa per le OICR;
  • modelli quantitativi per i bond corporate, la cui selezione viene inoltre corroborata con titoli governativi e in valuta coerentemente con la view sui rischi paese e sulla evoluzione delle politiche monetarie esterne all’area euro;
  • valutazioni di tipo fondamentale, statistico, comportamentale e di natura tecnica per le azioni;
  • due diligence del gestore passivo e valutazione delle caratteristiche di liquidità dei singoli strumenti per gli ETF.

Education finanziaria

Si tratta di iniziative rivolte agli investitori ed ideate per lo sviluppo della cultura finanziaria dei nostri Clienti; favorire lo scambio di informazioni e l’aggiornamento sulle tematiche emergenti dell’attualità finanziaria.

Il senso di questi incontri è quindi informativo. Le nostre proposte di approfondimento tecnico si basano sulla consapevolezza che una forte interazione culturale con la clientela sia uno strumento fondamentale per migliorare la conoscenza in materia di strumenti finanziari e rafforzare la fiducia del rapporto.