Home
Breaking news
19:3104-03-2015
L'agenda di domani
19:3104-03-2015
L'agenda della settimana
19:3104-03-2015
Mercati: i dati macro italiani ed esteri di domani
19:3104-03-2015
Mercati: i dati macro italiani ed esteri della settimana
19:1204-03-2015
Wall Street: ancora in calo in attesa payroll, euro/usd su minimi 2003
17:4804-03-2015
BORSA: commento di chiusura
17:4504-03-2015
WALL STREET: ancora in calo, euro/usd su minimi 2003
17:1004-03-2015
MARKET TALK: Ws in calo per 2* seduta consecutiva
16:4904-03-2015
STORIE DI BORSA: Tamburi; valore intrinseco portafoglio a 650 mln
16:3204-03-2015
Wall Street: in calo dopo dati, euro/usd su minimi 2003
16:1604-03-2015
BORSA: Milano poco sotto parità dopo WS e dati Usa
15:5704-03-2015
MARKET TALK: Ws in netto calo in attesa Ism servizi
13:5204-03-2015
STORIE DI BORSA: Luxottica; Investor Day positivo, o M&A o più dividendo
13:2704-03-2015
SOTTO LA LENTE: B.Carige, a Bpce conviene sottoscrivere aumento
13:1104-03-2015
BORSA: Ftse Mib +0,1% in attesa meeting Bce, bene i bancari
12:4204-03-2015
STORIE DI BORSA: Diasorin, analisti alzano Tp dopo conti
11:2004-03-2015
BORSA: p.Affari positiva in scia a dato Ue, attesa per Bce
10:5604-03-2015
STORIE DI BORSA: Fca; è Jeep pezzo forte, MS vede fair value fino a 27 euro
19:3104-03-2015
L'agenda di domani
   MILANO (MF-DJ)--Questi gli appuntamenti economici, finanziari e politici piú rilevanti di domani:

  Giovedì 5 marzo
  FINANZA
  Milano   08h30 Cerimonia quotazione Mobyt su Aim Italia. Piazza Affari

           15h30 incontro Italcementi per la presentazione dei risultati
                 2014. Presso Centro Svizzero, via Palestro, 2

           17h30 Conference call Geox per la presentazione dei risultati
                 2014

           18h00 Conference call Safilo

           18h00 conference call di Sias con gli analisti-investitori

  CDA
                 Brembo, D'Amico International Shipping,
                 Astm, Geox, Safilo, Sias

  ASSEMBLEE
  --

  ECONOMIA POLITICA
  Milano         3DPrint Hub: dall'idea alla stampa 3D, la casa del
                 futuro in un click A fieramilanocity,fino al 7 marzo
                 2015, l'appuntamento che fará incontrare il mondo
                 produttivo con quello della stampa 3D

  Roma           Banche - incontro Abi-sindacati su rinnovo contratto

  Roma           Presso il Ministero degli Affari Esteri e della
                 Cooperazione Internazionale a seminario tecnico dal
                 titolo "Nexus: cibo, acqua, energia nello sviluppo
                 sostenibile". L'iniziativa è tesa ad illustrare
                 l'importanza di un uso sostenibile delle risorse idriche
                 e di energia per lo sviluppo agricolo, come anteprima
                 del dibattito che sugli stessi temi troverà spazio
                 all'interno di Expo 2015 il prossimo 21 maggio. 

  Roma     08h30 in commissione Industria del Senato audizione informale
                 dei rappresentanti di Rai Way sui profili di tutela
                 della concorrenza e di politica industriale connessi
                 all'Opas sulla societa'. 

  Milano   09h50 Convegno NIFA 'World Finance Forum. La rinascita
                 economica e finanziaria in Europa e in Italia'. Tra i
                 presenti Ignazio Angeloni - Membro del Consiglio di
                 Vigilanza BCE; Lorenzo Bini Smaghi - Presidente di SNAM
                 e di Sociètè Gènèrale; Alberto Meomartini - Vice
                 Presidente Camera di Commercio di Milano e presidente
                 Assolombarda; Giovanni Sabatini - Direttore Generale di
                 ABI; Giuseppe Vegas - Presidente di Consob; Dario
                 Focarelli - Direttore Generale - ANIA; Mario Resca -
                 Presidente di Confimprese; Raffaele Cantone - Presidente
                 dell'Autoritá anticorruzione; Giuseppe D'Agostino - Vice
                 Direttore Generale di Consob; Paolo Panarelli -
                 Direttore Generale della Consap; Marco Accornero -
                 Segretario Generale Unione Artigiani-Claai; Pietro Agen
                 - Vice Presidente Confcommercio - Imprese per l'Italia;
                 Massimo Maria Amorosini - Direttore Generale di Confapi;
                 Anna Gervasoni - Direttore Generale di AIFI; Giovanni
                 Cobolli Gigli - Presidente di Federdistribuzione; Fabio
                 Petri - Presidente Assoconfidi. Universitá Cattolica del
                 Sacro Cuore, Aula Magna - Largo A. Gemelli, 1

  Milano   10h00 presentazione del Progetto Galileo 'La riqualificazione
                 energetica come motore'. Organizzato da Versalis e Eni.
                 Partecipa, tra gli altri, vice presidente Confindustria
                 e presidente G.I. di Confindustria. Presso Frigoriferi
                 Milanesi, via Piranesi, 10

  Roma     10h00 I consulenti del lavoro per il microcredito a 5 stelle 
                 (Sala Stampa, Camera). Interverranno:  Luigi Di Maio
                 (M5S - vicepresidentedella Camera), Marina Calderone
                 (presidente del Consiglionazionale dei Consulenti del
                 lavoro), Salvatore Barca (capo segreteria DiMaio). 

  Milano   10h30 Anitec - 'Watify, gli imprenditori digitali si
                 raccontano'. TIM #WCAP Accelerator, Via Rombon 52

  Roma     10h30 Conferenza stampa L'andamento del mercato immobiliare
                 italiano. Presentazione dei dati del IV trimestre 2014 e
                 sintesi annuale (sede centrale dell'Agenzia delle
                 Entrate in via Cristoforo Colombo 426) 

  Roma     10h30 forum su "Previdenza e professioni: sinergie per uscire
                 dalla crisi",  organizzato dalla Cassa nazionale di
                 previdenza dei ragionieri. Partecipano, tra gli altri,
                 Giuliano Poletti, ministro del Lavoro; Marco Cuchel,
                 presidente dell'Associazione nazionale commercialisti;
                 Luigi Pagliuca, presidente Cassa Ragionieri Sala
                 Cristallo dell'hotel Nazionale, piazza di Montecitorio,
                 131

  Milano   11h00 Nella Sala Alessi di Palazzo Marino, verrá presentata la
                 prima edizione di Radiocity Milano, il festival delle
                 radio aperto alla cittá che si svolgerá il 13, 14 e 15
                 marzo alla Fabbrica del Vapore. Presente Giuliano
                 Pisapia, Sindaco di Milano 

  Roma     12h00 Il Presidente Renzi a Mosca incontra il Primo Ministro
                 della Federazione Russa Dmitrij Medvedev, presso la Sede
                 del Primo Ministro. Alle 13 incontrerà il Presidente
                 della Federazione Russa, Vladimir Putin, al Cremlino.
                 Seguono dichiarazioni alla stampa.

  Roma     12h30 Presentazione della campagna  "Accendi la mente, spegni
                 i pregiudizi"  e delle iniziative per la "XI Settimana
                 d'azione contro il razzismo". Partecipano , Graziano
                 Delrio, il Sottosegretario del Ministero del Lavoro e
                 delle Politiche Sociali con delega all'integrazione,
                 Franca Biondelli, e il Presidente dell'ANCI, Piero
                 Fassino,  l'amministratore delegato di Ferrovie dello
                 Stato, Michele Elia e l'amministratore delegato di Atac,
                 Danilo Broggi.  Sala Monumentale della Presidenza del
                 Consiglio, Galleria Sordi, largo Chigi 19, 2° piano. 

  Roma     14h00 Commissione Ambiente Camera - Audizione, nell'ambito
                 dell'esame della proposta di legge C. 2607 Braga recante
                 "Delega al Governo per il riordino delle disposizioni
                 legislative in materia di sistema nazionale e
                 coordinamento della protezione civile", del
                 Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio
                 dei ministri, Graziano Delrio 

  ECONOMIA INTERNAZIONALE
  --

red/ds

(fine)


MF-DJ NEWS
0419:31 mar 2015
 
19:3104-03-2015
L'agenda della settimana
   MILANO (MF-DJ)--Questi gli appuntamenti economici, finanziari e politici piú rilevanti della settimana:

  Venerdì 6 marzo
  FINANZA
  Torino   10h45 Nella sede dell'Ufficio Postale di via Alfieri 10,
                 l'Amministratore delegato di Poste Italiane, Francesco
                 Caio, incontra la stampa per presentare le linee guida
                 del Piano Strategico Poste 2020 e per lanciare il
                 servizio WiFi gratuito negli Uffici Postali.

  Milano   12h45 BNP Paribas Real Estate Italy - conferenza stampa di
                 presentazione dei risultati 2014. Nel corso dell'evento
                 sará illustrato un outlook 2015 sul mercato immobiliare
                 italiano e presentati i principali progetti e
                 investimenti della societá su Milano e Roma.
                 Interverranno Cesare Ferrero - Country manager Italia -
                 BNP Paribas Real Estate; Ivano Ilardo - Amministratore
                 delegato - BNP Paribas REIM Sgr ; Simone Roberti -
                 Responsabile Ufficio studi - BNP Paribas Real Estate in
                 Italia. Presso sede BNP Paribas, piazza S. Fedele 1/3

           16h30 Parmalat conference call per presentare alla comunitá
                 finanziaria i risultati FY 2014

  CDA
                 Ansaldo Sts, Datalogic, Parmalat

  ASSEMBLEE
  Milano         Assemblea Ordinaria della Lega Serie A. Odg esito
                 trattativa privata licenza diritti audiovisivi Serie A
                 2015/2018 - Pacchetti 'C' e 'G'; esito Invito ad Offrire
                 licenza diritti audiovisivi Coppa Italia e Supercoppa
                 italiana 2015/2018. Via Rosellini 4

  ECONOMIA POLITICA
  Milano   09h45 Incontro 'L'investment Compact e le Pmi innovativè
                 organizzato da P.I. Assolombarda. Partecipa, tra gli
                 altri, Alberto Baban, vice presidente Confindustria e
                 presidente P.I. di Confindustria. Presso Assolombarda,
                 via Pantano, 9

  Milano   11h00 'Raggiungi direttamente Expo 2015 con 37 Frecce ogni
                 giorno' evento di presentazione dell'offerta Trenitalia
                 per Expo. Presso la Stazione di Milano Centrale

  Bergamo  18h00 Italcementi - Conferenza stampa: Proclamazione
                 vincitrice arcVision Prize. Kilometro Rosso Science and
                 Technology Park, Via Stezzano, 87

  Ravenna  18h30 Andrea Cangini, Direttore de Il Resto del Carlino e del
                 Quotidiano Nazionale, intervista Antonio Patuelli,
                 Presidente dell'Associazione Bancaria Italiana.
                 Organizzato da: Circolo Ravennate e dei Forestieri. Via
                 Corrado Ricci, 22

  ECONOMIA INTERNAZIONALE
  --



  Sabato 7 marzo
  FINANZA
  --

  CDA
  --

  ASSEMBLEE
  --

  ECONOMIA POLITICA
  --

  ECONOMIA INTERNAZIONALE
  --



  Domenica 8 marzo
  FINANZA
  --

  CDA
  --

  ASSEMBLEE
  --

  ECONOMIA POLITICA
  --

  ECONOMIA INTERNAZIONALE
  --

red/ds

(fine)

MF-DJ NEWS
0419:31 mar 2015
 
19:3104-03-2015
Mercati: i dati macro italiani ed esteri di domani
   MILANO (MF-DJ)--Questi i dati macro-economici attesi per domani sulla base delle indicazioni della
Direzione Centrale Servizio Studi e Ricerche di Intesa Sanpaolo:

  GIOVEDI' 5 marzo

  *FRANCIA
    07h30 - tasso disoccupazione 4* trim.
            (precedente: 9,9%;
             consenso: 10%)

  *GERMANIA
    08h00 - ordini settore manifatturiero gennaio
            (precedente: +4,2% m/m; +5,6% a/a;
             previsione: +0,5% m/m;
             consenso: -1% m/m)

  *ITALIA
    10h00 - Pil 4* trim. def.
            (precedente: -0,1% t/t, -0,5% a/a;
             preliminare: inv. t/t, -0,3% a/a;
             previsione: inv. t/t, -0,3% a/a;
             consenso: inv. t/t, -0,3% a/a)

  *BoE
    13h00 - annuncio tassi interesse
            (previsione: bank rate invariato a 0,50%)

  *Bce
   13h45 - annuncio tassi interesse
           (previsione: refi rate invariato a 0,05%)
   14h30 - conferenza stampa presidente Mario Draghi

  *USA
    14h30 - costo unitario lavoro 4* trim. def.
            (precedente: -1% t/t;
             preliminare: +2,7% t/t;
             consenso: +3,3% t/t)
          - produttivitá settori non agricoli 4* trim. def.
            (precedente: +2,3% t/t;
             preliminare: -1,8% t/t;
             previsione: -2,4% t/t; consenso: -2,3% t/t)
          - richieste settimanali sussidi disoccupazione
            (precedente: +31.000 a 313.000 nella settimana al 21 febbraio; consenso: 295.000)
    16h00 - ordini imprese gennaio
            (precedente: -3,4% m/m;
             consenso: +0,2% m/m)
    16h30 - scorte settimanali gas naturale
           (precedente: -219 mld piedi cubici a 1.938 mld piedi cubici
nella settimana al 20 febbraio)

  *E' attesa la riunione plenaria del Parlamento cinese con il discorso di apertura del premier Li Keqiang
*E' atteso l'incontro tra il premier, Matteo Renzi, e il suo omologo russo, Dmitri Medvedev, seguito dal meeting con il
presidente russo, Vladimir Putin, a Mosca
  *Prosegue la visita del presidente della Commissione europea,
Jean-Claude Juncker, a Madrid
  *Alle 02h30 è atteso il discorso di Kiuchi (BoJ)
  *Alle 16h00 è atteso il discorso di Williams (Fed) sulle prospettive
economiche

red/jes

(fine)


MF-DJ NEWS
0419:31 mar 2015
 
19:3104-03-2015
Mercati: i dati macro italiani ed esteri della settimana
   MILANO (MF-DJ)--Questi i dati macro-economici attesi per la settimana sulla base delle indicazioni della
Direzione Centrale Servizio Studi e Ricerche di Intesa Sanpaolo: 

  VENERDI' 6 marzo

 *GIAPPONE
    06h00 - superindice gennaio prel.
            (precedente: 105,6 punti;
             consenso: 105,9 punti)

  *GERMANIA
    08h00 - produzione industriale gennaio
            (precedente: -0,1% m/m;
             previsione: +0,8% m/m;
             consenso: +0,4% m/m)

  *SPAGNA
    09h00 - produzione industriale gennaio
            (precedente: -0,3% m/m, -0,9%a/a;
             previsione: inv. a/a)

  *ITALIA
    10h00 - indice prezzi produzione gennaio
            (precedente: -0,7% m/m, -1,8% a/a)

  *EUROZONA
    11h00 - Pil 4* trim. prel.
            (precedente: +0,2% t/t, +0,8% a/a;
             preliminare: +0,3 t/t, +0,9% a/a (stima flash);
             previsione: +0,3 t/t, +0,9% a/a;
             consenso: +0,3 t/t, +0,9% a/a)

  *USA
    14h30 - bilancia commerciale gennaio
            (precedente: -46,56 mld usd;
             consenso: -41,5 mld usd)
          - nuovi posti lavoro settori non agricoli febbraio
            (precedente: +257.000 unitá;
             previsione: +290.000 unitá; consenso: +240.000 unitá)
          - nuovi posti lavoro settore privato febbraio
            (precedente: +267.000 unitá)
          - disoccupazione febbraio
            (precedente: 5,7%;
             previsione: 5,6%; consenso: 5,6%)

red/jes

(fine)


MF-DJ NEWS
0419:31 mar 2015
 
19:1204-03-2015
Wall Street: ancora in calo in attesa payroll, euro/usd su minimi 2003
   MILANO (MF-DJ)--Wall Street tratta in calo per la seconda seduta consecutiva, dopo la pubblicazione dei
dati macroeconomici del pomeriggio, nonostante l'Ism e il Pmi servizi abbiano battuto il consenso.

Il Dow Jones cede lo 0,52%, l'S&P 500 lo 0,45% e il Nasdaq Composite lascia sul terreno lo 0,22%, con il mercato che
resta in attesa dei non farm payroll di venerdì.

"I listini hanno l'abitudine di ritracciare subito dopo aver toccato i massimi storici" sottolinea Randy Frederick, trader
di Charles Schwab.
Inoltre i prezzi del petrolio trattano in calo: il Brent cede il 1,47% a 60,87 dollari al barile e il Wti lo 0,26% a 50,37
usd.

L'esito dei non farm payroll in pubblicazione venerdì è reso incerto dal clima avverso, ma per gli economisti di Intesa
Sanpaolo i nuovi posti di lavoro saranno in aumento solido e in accelerazione rispetto a gennaio "sulla base del fatto che
la settimana di rilevazione dell'employment report ha visto un temporaneo miglioramento del clima e un calo dei nuovi
sussidi". 

Al di lá della volatilitá mensile legata al clima, gli esperti mantengono per i prossimi trimestri "la previsioni di una
dinamica degli occupati mediamente sopra i 250.000 posti al mese, con un tasso di disoccupazione in ulteriore calo" che
dovrebbe raggiungere "l'intervallo di lungo termine stimato dalla Fed, tra il 5,2 e il 5,5%, entro giugno 2015".

Entrando nel dettaglio dei dati, la stima definitiva dell'indice Pmi servizi degli Stati Uniti di febbraio si è attestata a
57,1 punti, sui massimi da ottobre 2014, in netto rialzo rispetto al definitivo di gennaio a 54,2 e sopra al preliminare a
57.

Inoltre l'Ism servizi degli Stati Uniti è salito a febbraio a 56,9 punti dai 56,7 di gennaio, mentre gli economisti si
aspettavano un calo a 56,5.

"I due dati sono andati veramente molto bene", sottolinea uno strategist a MF-Dowjones, "e confermano che l'economia
americana continua a godere di un ottimo stato di salute nonostante qualche segno di rallentamento, piú che legittimo".

Il rendimento del Treasury è salito al 2,13%, ma la reazioni piú significativa c'è stata sull'euro/usd. Il cambio è infatti
sceso sotto 1,11 fino a 1,1062, sui minimi dal 2003. Il cross tratta ora a 1,1067.

Inoltre i posti di lavoro nel settore privato americano sono saliti di 212.000 unitá, in leggero ribasso rispetto alle
220.000 del consenso, ma il dato di gennaio è stato rivisto a 250.000 da 213.000.

"Il dato è appena sotto il consenso e quindi non modifica le aspettative sui non farm payroll", sottolinea uno strategist a
MF-Dowjones, puntualizzando comunque che "febbraio ha mano giorni lavorati e quindi la lettura può essere considerata buona".

Anche se la stima Adp è scesa rispetto ai mesi scorsi, "il trend di crescita solida" dei posti di lavoro negli Usa "sopra le
200.000 unitá al mese sta continuando", aggiunge Carlos Rodriguez, presidente e Ceo di Adp, precisando come "la cosa
incoraggiante" sia che l'aumento dell'occupazione "è diffuso in tutte le industrie chiave".

Sempre sul fronte dati, nella settimana al 27 febbraio l'indice che misura il volume delle richieste di mutui negli Stati
Uniti si è attestato a 420,7 punti, registrando un aumento dello 0,1% rispetto alla settimana precedente (420,3 punti).
Quello di rifinanziamento è salito dello 0,5% a 1.870,3 punti (1.861,8 punti la settimana precedente) mentre quello di
acquisto è sceso dello 0,2% a 169,8 punti (170,2 punti la settimana precedente).

Infine le scorte di greggio statunitensi sono risultate pari a 444,374 mln di barili, in rialzo di 10,303 mln di barili
rispetto alla settimana precedente. Quelle di benzina sono risultate pari a 240,06 mln di barili (+0,046 mln barili), mentre
quelle di carburante distillato si sono attestate a 123 mln di barili (-1,722 mln barili).

alb
alberto.chimenti@mfdowjones.it
(fine)


MF-DJ NEWS
0419:12 mar 2015
 
17:4804-03-2015
BORSA: commento di chiusura
   MILANO (MF-DJ)--Seduta volatile per il Ftse Mib che chiude con un +0,65% a 22.131 punti. In positivo anche
il Cac-40 (+0,99%), il Dax (+0,98%), l'Ibex (+0,33%) e il Ftse-100 (+0,44%). 

Gli investitori attendono il meeting della Bce di domani per conoscere ulteriori dettagli sul QE e per vedere se ci saranno
altre aperture alla Grecia. La giornata è stata ricca sul fronte dei dati macroeconomici: le vendite al dettaglio
dell'Eurozona sono salite a gennaio dell'1,1% m/m, in rialzo del 3,7% a/a (+0,2% m/m il consenso). 

Negli Stati Uniti, invece, l'indice che misura il volume delle richieste di mutui nella settimana al 27 febbraio si è
attestato a 420,7 punti, registrando un aumento dello 0,1% rispetto alla settimana precedente (420,3 punti). In base poi
alle stime dell'Automatic Data Processor, è stato registrato a febbraio un aumento dei posti di lavoro nel settore privato
pari a 212.000 unitá, in calo rispetto alle 220.000 unitá del consenso. La stima definitiva dell'indice Pmi servizi di
febbraio si è invece attestata a 57,1 punti, in rialzo rispetto al definitivo di gennaio (a 54,2), mentre l'indice Ism
servizi nel mese di febbraio è salito a 56,9 punti dai 56,7 di gennaio (56,5 punti il consenso).

  A piazza Affari in luce Wdf (+2,61% a 10,6 euro) con Banca Akros che ha
alzato il target price sul titolo a 9,8 euro da 8,8 euro, confermando a
hold il rating.

Tra i bancari in evidenza B.Mps (+2,55% a 0,564 euro). A detta di alcuni esperti il titolo dovrebbe continuare a presentare
un andamento volatile in vista dell'aumento di capitale. In positivo anche B.P.E.Romagna (+3,03%), B.P.Milano (+2,65%),
B.Popolare (+1,5%), Unicredit (+1,36%), Mediobanca (+1,23%) e Ubi B. (+1,4%), mentre Intesa Sanpaolo cede lo 0,14%. Si
segnala poi Creval (+6,97% a 1,273 euro). Banca Akros ha alzato il prezzo obiettivo sul titolo a 1,3 euro da 1,1 euro,
confermando la raccomandazione accumulate e evidenziando che secondo le ultime indiscrezioni di stampa entro il 25 marzo
dovranno essere effettuate le offerte vincolanti per l'acquisto di ICBPI.

   In rialzo Fca (+2,57% a 13,98 euro). Alfredo Altavilla,
responsabile dell'area Emea del gruppo ha assicurato che Fca conferma
ancora una volta il target di break-even operativo per la regione Emea nel 2015; "in Europa vediamo un mercato marginalmente
superiore al 2014 ma di non piú dell'1% e quello italiano del 2-3%".

   Nel settore del lusso, debole Luxottica (-0,37% a 53,95 euro)
nonostante abbia incassato due incrementi di target price da Deutsche Bank (da 48 a 52 euro, hold confermato) e da Kepler
Cheuvreux (da 44 a 50 euro, hold invariato). Fidentiis invece ha ridotto la raccomandazione sul titolo da buy a hold, con
range di valutazione che passa a 54-55 euro da 45-46 euro.

Moncler ha chiuso con un guadagno dello 0,6% a 13,39 euro. Banca Imi ha confermato la raccomandazione buy e il prezzo
obiettivo a 14,2 euro sul titolo. Nel resto del comparto, Salvatore Ferragamo chiude in rialzo dello 0,5% e Yoox dell'1,5%.

Bryan Garnier ha alzato il fair value di Stm (+0,91% a 8,33 euro) da 7,6 a 8 euro dopo la presentazione tenuta ieri
dall'azienda al Mobile World Congress.

Sul resto del listino Diasorin (+4,5% a 37,62 euro) ha ricevuto diversi commenti positivi e aumenti di target price
all'indomani della
pubblicazione dei risultati 2014. Mediobanca Securities ha alzato il prezzo obiettivo sul titolo a 40 euro da 34 euro,
confermando la raccomandazione neutral. Equita Sim ha aumentato il Tp a 37,5 da 35,2 euro (rating hold) evidenziando per il
quarto trimestre un forte flusso di cassa. Anche Banca Akros (Tp a 40,2 euro da 36,6 euro, rating accumulate) ha apprezzato
"la continua capacitá del gruppo di generare forti flussi di cassa". Infine, Kepler Cheuvreux ha alzato sul titolo il prezzo
obiettivo a 37 euro da 31 euro, confermando il rating hold.

  Ubs ha alzato il target price di Anima H. (+4,26% a 5,26 euro) da 5 a 6 euro, confermando a buy il rating.

gra

(fine)


MF-DJ NEWS
0417:48 mar 2015
 
17:4504-03-2015
WALL STREET: ancora in calo, euro/usd su minimi 2003
   MILANO (MF-DJ)--Wall Street tratta in calo per la seconda seduta consecutiva, dopo la pubblicazione dei
dati macroeconomici del pomeriggio, nonostante l'Ism e il Pmi servizi abbiano battuto il consenso.

Il Dow Jones cede lo 0,56%, l'S&P 500 lo 0,48% e il Nasdaq Composite lascia sul terreno lo 0,28%, con il mercato che
resta in attesa dei non farm payroll di venerdì.

"I listini hanno l'abitudine di ritracciare subito dopo aver toccato i massimi storici" sottolinea Randy Frederick, trader
di Charles Schwab. Inoltre i prezzi del petrolio trattano in calo: il Brent cede il 2,33% a 60,34 dollari al barile e il Wti
l'1,52% a 49,75 usd.

Entrando nel dettaglio dei dati, la stima definitiva dell'indice Pmi servizi degli Stati Uniti di febbraio si è attestata a
57,1 punti, sui massimi da ottobre 2014, in netto rialzo rispetto al definitivo di gennaio a 54,2 e sopra al preliminare a
57.

Inoltre l'Ism servizi degli Stati Uniti è salito a febbraio a 56,9 punti dai 56,7 di gennaio, mentre gli economisti si
aspettavano un calo a 56,5.

"I due dati sono andati veramente molto bene", sottolinea uno strategist a MF-Dowjones, "e confermano che l'economia
americana continua a godere di un ottimo stato di salute nonostante qualche segno di rallentamento, piú che legittimo".

Il rendimento del Treasury è salito leggermente al 2,12%, ma la reazioni piú significativa c'è stata sull'euro/usd. Il
cambio è infatti sceso sotto 1,11 fino a 1,1062, sui minimi dal 2003. Il cross tratta ora a 1,1070.

Inoltre i posti di lavoro nel settore privato americano sono saliti di 212.000 unitá, in leggero ribasso rispetto alle
220.000 del consenso, ma il dato di gennaio è stato rivisto a 250.000 da 213.000.

"Il dato è appena sotto il consenso e quindi non modifica le aspettative sui non farm payroll", sottolinea uno strategist a
MF-Dowjones, puntualizzando comunque che "febbraio ha mano giorni lavorati e quindi la lettura può essere considerata buona".

Anche se la stima Adp è scesa rispetto ai mesi scorsi, "il trend di crescita solida" dei posti di lavoro negli Usa "sopra le
200.000 unitá al mese sta continuando", aggiunge Carlos Rodriguez, presidente e Ceo di Adp, precisando come "la cosa
incoraggiante" sia che l'aumento dell'occupazione "è diffuso in tutte le industrie chiave".

Sempre sul fronte dati, nella settimana al 27 febbraio l'indice che misura il volume delle richieste di mutui negli Stati
Uniti si è attestato a 420,7 punti, registrando un aumento dello 0,1% rispetto alla settimana precedente (420,3 punti).
Quello di rifinanziamento è salito dello 0,5% a 1.870,3 punti (1.861,8 punti la settimana precedente) mentre quello di
acquisto è sceso dello 0,2% a 169,8 punti (170,2 punti la settimana precedente).

Infine le scorte di greggio statunitensi sono risultate pari a 444,374 mln di barili, in rialzo di 10,303 mln di barili
rispetto alla settimana precedente. Quelle di benzina sono risultate pari a 240,06 mln di barili (+0,046 mln barili), mentre
quelle di carburante distillato si sono attestate a 123 mln di barili (-1,722 mln barili).

alb
alberto.chimenti@mfdowjones.it
(fine)


MF-DJ NEWS
0417:45 mar 2015
 
17:1004-03-2015
MARKET TALK: Ws in calo per 2* seduta consecutiva
   MILANO (MF-DJ)--Wall Street tratta in ribasso per la seconda giornata consecutiva. Il Dow Jones cede lo
0,75%, l'S&P 500 lo 0,72% e il Nasdaq Composite lo 0,5%. "I listini hanno l'abitudine di ritracciare subito dopo aver
toccato i massimi storici" sottolinea Randy Frederick, trader di Charles Schwab.

alb
alberto.chimenti@mfdowjones.it
(fine)


MF-DJ NEWS
0417:10 mar 2015
 
16:4904-03-2015
STORIE DI BORSA: Tamburi; valore intrinseco portafoglio a 650 mln
   MILANO (MF-DJ)--Quotazioni in rialzo per Tamburi I.P. nel giorno della presentazione dell'azienda in
occasione del Frankfurt Midcap Event 2015, evento che vede la presenza di trenta società quotate di diversi paesi e la
possibilità di incontri one-to-one con gli investitori.

Le azioni ora salgono dello 0,78% a 3,12 euro. Secondo quanto si legge nelle slide utilizzate nell'ambito dell'evento il
valore intrinseco del portafoglio di Tamburi al 27 febbraio è superiore ai 650 mln di euro.

  Nelle slide si legge anche che la ipo di Advanced Accelerator
Applications (AAA) è stata posticipata a "autunno-inverno" 2015.
Confermata la ipo di Eataly nel 2016/2017 e quella di Roche Bobois nel
2017/2018.

  La controllata Tipo, infine, ha giá preparato piú di 110 dossier,
contattato 60 aziende e inviato 5 lettere di interesse.

Tamburi oggi ha anche incassato un incremento di target price da parte di una primaria casa d'affari, con prezzo obiettivo
che passa a 3,65 euro da 3 euro. Giudizio buy confermato. 

Gli analisti si aspettano un forte fine d'anno per la società e un solido avvio per il 2015 e contemporaneamente alzano le
stime di dividendo. Tamburi pubblicherà i dati il prossimo 11 marzo.

Gli esperti si focalizzano anche sulla forte performance degli asset sottostanti e sul valore di Eataly, che sta crescendo
ad un ritmo elevato.

fus
marco.fusi@mfdowjones.it
(fine)


MF-DJ NEWS
0416:49 mar 2015
 
16:3204-03-2015
Wall Street: in calo dopo dati, euro/usd su minimi 2003
   MILANO (MF-DJ)--Wall Street tratta in calo dopo la pubblicazione dei dati macroeconomici del pomeriggio,
nonostante l'Ism e il Pmi servizi abbiano battuto il consenso.

Il Dow Jones cede lo 0,85%, l'S&P 500 lo 0,83% e il Nasdaq Composite lascia sul terreno lo 0,74%, con il mercato che
resta in attesa dei non farm payroll di venerdì.

Nel dettaglio la stima definitiva dell'indice Pmi servizi degli Stati Uniti di febbraio si è attestata a 57,1 punti, sui
massimi da ottobre 2014, in netto rialzo rispetto al definitivo di gennaio a 54,2 e sopra al preliminare a 57. 

Inoltre l'Ism servizi degli Stati Uniti è salito a febbraio a 56,9 punti dai 56,7 di gennaio, mentre gli economisti si
aspettavano un calo a 56,5. 

"I due dati sono andati veramente molto bene", sottolinea uno strategist a MF-Dowjones, "e confermano che l'economia
americana continua a godere di un ottimo stato di salute nonostante qualche segno di rallentamento, piú che legittimo". 

Il rendimento del Treasury è salito leggermente al 2,12% dopo i dati, ma la reazioni piú significativa c'è stata
sull'euro/usd. Il cambio è infatti sceso sotto 1,11 fino a 1,1065, sui minimi da settembre 2003.

Inoltre i posti di lavoro nel settore privato americano sono saliti di 212.000 unitá, in leggero ribasso rispetto alle
220.000 del consenso, ma il dato di gennaio è stato rivisto a 250.000 da 213.000. 

"Il dato è appena sotto il consenso e quindi non modifica le aspettative sui non farm payroll", sottolinea uno strategist a
MF-Dowjones, puntualizzando comunque che "febbraio ha mano giorni lavorati e quindi la lettura può essere considerata buona".

Anche se la stima Adp è scesa rispetto ai mesi scorsi, "il trend di crescita solida" dei posti di lavoro negli Usa "sopra le
200.000 unitá al mese sta continuando", aggiunge Carlos Rodriguez, presidente e Ceo di Adp, precisando come "la cosa
incoraggiante" sia che l'aumento dell'occupazione "è diffuso in tutte le industrie chiave".

Infine nella settimana al 27 febbraio l'indice che misura il volume delle richieste di mutui negli Stati Uniti si è
attestato a 420,7 punti, registrando un aumento dello 0,1% rispetto alla settimana precedente (420,3 punti). Quello di
rifinanziamento è salito dello 0,5% a 1.870,3 punti (1.861,8 punti la settimana precedente) mentre quello di acquisto è
sceso dello 0,2% a 169,8 punti (170,2 punti la settimana precedente).

alb
alberto.chimenti@mfdowjones.it
(fine)


MF-DJ NEWS
0416:32 mar 2015
 
16:1604-03-2015
BORSA: Milano poco sotto parità dopo WS e dati Usa
   MILANO (MF-DJ)--Il Ftse Mib (-0,14% a 21.957 punti) scambia poco sotto la parità dopo l'apertura delle
Borse americane (Dow Jones -0,83%, S&P 500 -0,84%). 

Sul fronte macroeconomico l'indice Pmi servizi di febbraio definitivo si è attestato a 57,1 punti (57 punti il preliminare),
l'indice Ism non manifatturiero di febbraio è stato pari a 56,9 punti (56,5 punti il consenso) mentre la stima Adp sui nuovi
posti di lavoro nel settore privato di febbraio ha visto un aumento di 212.000 unità (220.000 il consenso).

Un esperto contattato da MF-Dowjones spiega che "i dati sono stati nel complesso in linea con le attese. Questo mostra che
la crescita americana resta robusta ma fa anche pensare al rialzo dei tassi da parte della Fed e infatti le Borse americane
sono negative". 

A piazza Affari in luce Wdf (+2,61% a 10,6 euro) con Banca Akros che ha alzato il target price sul titolo a 9,8 euro da 8,8
euro, confermando a hold il rating. 

Tra i bancari in luce B.Mps (+2,09% a 0,5615 euro) che a detta di alcuni esperti dovrebbe continuare a presentare un
andamento volatile in vista dell'aumento di capitale. I volumi sono già pari alla media giornaliera delle ultime 30 sedute
(178 mln pezzi): sono infatti passati di mano 176,59 mln pezzi, pari al 3,45% del capitale. 

In positivo anche B.P.E.Romagna (+2,38%), B.P.Milano (+1,36%), B.Popolare (+0,98%), Unicredit (+0,68%) e Ubi B. (+0,37%),
mentre Mediobanca cede lo 0,12% e Intesa Sanpaolo lo 0,48%. 

  In lieve rialzo Fca (+0,07% a 13,64 euro). Alfredo Altavilla,
responsabile dell'area Emea del gruppo ha assicurato che Fca conferma
ancora una volta il target di break-even operativo per la regione Emea nel 2015. "In Europa vediamo un mercato marginalmente
superiore al 2014 ma di non piú dell'1% e quello italiano del 2-3%", ha affermato poi Altavilla. Non sono emerse grandi
novitá da queste dichiarazioni, spiega un analista contattato da MF-Dowjones, aggiungendo che "quanto detto è in linea con
quello che è emerso con i conti del 2014".

Sul resto del listino si segnala Creval (+4,45% a 1,243 euro).  Banca Akros ha alzato il prezzo obiettivo sul titolo a 1,3
euro da 1,1 euro, confermando la raccomandazione accumulate e evidenziando che secondo le
ultime indiscrezioni di stampa entro il 25 marzo dovranno essere
effettuate le offerte vincolanti per l'acquisto di ICBPI. 

In positivo anche De' Longhi (+2,45% a 18,84 euro) che ha ricevuto commenti positivi da parte degli analisti all'indomani
della pubblicazione dei risultati 2014.

sda
susanna.scotto@mfdowjones.it
(fine)


MF-DJ NEWS
0416:16 mar 2015
 
15:5704-03-2015
MARKET TALK: Ws in netto calo in attesa Ism servizi
   MILANO (MF-DJ)--Wall Street tratta in netto calo prima della pubblicazione dell'Ism servizi. Il Dow Jones
cede lo 0,79% e l'S&P 500 lo 0,73%. Uno strategist contattato da Mf-Dowjones fa notare che "i dubbi espressi dalla Corte
Suprema Usa sull'Obamacare stanno pesando sui titoli dell'healthcare".

alb
alberto.chimenti@mfdowjones.it
(fine)


MF-DJ NEWS
0415:57 mar 2015
 
13:5204-03-2015
STORIE DI BORSA: Luxottica; Investor Day positivo, o M&A o più dividendo
   MILANO (MF-DJ)--Luxottica (-0,74% a 54 euro) vede lievi prese di profitto dopo il +20% circa segnato da
inizio anno. 

L'Investor Day di ieri non ha presentato particolari novità, ma è stato comunque apprezzato dagli analisti in quanto
caratterizzato da un tono positivo e fiducioso. L'M&A resta un elemento chiave per il gruppo anche se per ora non
sembrano esserci operazioni imminenti: comunque, a detta degli esperti, in assenza di deal nel breve la società potrebbe
distribuire maggiori dividendi. 

L'unico chiaro problema del gruppo sembra quindi essere la valutazione del titolo elevata se confrontata con quella di
concorrenti come Nike o Starbucks, spiega Fidentiis, che ha tagliato su Luxottica la raccomandazione a hold da buy, con
range di valutazione che passa a 54-55 euro da 45-46 euro e si adegua alle attuali quotazioni di Borsa. 

Si allinea alle quotazioni anche il prezzo obiettivo di Deutsche Bank (a 52 euro da 48 euro, rating hold) che giudica i
target di Luxottica di lungo termine ambiziosi ma raggiungibili e quello di Kepler Cheuvreux (a 50 euro da 44 euro, rating
hold) che incrementa le stime del 4% a livello di Eps per via dell'euro debole.  

  Per quanto riguarda l'Investor Day, Fidentiis crede che la
presentazione di Luxottica sia stata "convincente" e l'outlook sul
business superiore alle attese. Sul fronte dell'M&A, "Luxottica ha
dichiarato di essere aperta all'acquisto di nuovi marchi e/o catene di
vendita al dettaglio nei mercati emergenti. E' evidente che questi deal
avrebbero il potere di incrementare gli utili".

Anche JPMorgan (neutral, Tp 48 euro) è soddisfatta del meeting che è stato caratterizzato da un tono "positivo". Gli esperti
evidenziano che il 2015 ha visto "un inizio incoraggiante" con buone vendite nel mese di gennaio e in quello di febbraio. 

Tuttavia, per JPMorgan ci sono state "risposte vaghe sull'M&A e sull'uso della cassa. Comunque, le operazioni di fusione
e acquisizione resteranno un driver chiave, anche se per ora non vediamo nulla di specifico sul radar. Su Essiolr il
management ha detto che 'quello che avverra' in futuro si vedr, suggerendo così che la porta" per un eventuale acquisto del
colosso delle lenti francese "non è totalmente chiusa".

"Se non ci saranno grandi operazioni di acquisizione ci aspettiamo ulteriori ritorni per gli azionisti", concludono gli
analisti di Nomura (buy, Tp 56,6 euro), aggiungendo che "il gruppo punta ad un rapporto di debito netto/Ebitda pari a 0,6
volte".

sda/fus
susanna.scotto@mfdowjones.it
(fine)


MF-DJ NEWS
0413:52 mar 2015
 
13:2704-03-2015
SOTTO LA LENTE: B.Carige, a Bpce conviene sottoscrivere aumento
   MILANO (MF-DJ)--Dopo l'imminente aumento di capitale da 700 milioni che servirà a colmare il deficit
evidenziato dagli stress test della Bce, e grazie agli effetti del capital plan, Banca Carige raggiungerà un livello di
requisiti patrimoniali, il cosiddetto Cet 1 ratio, di circa il 12%, tra i più alti del sistema bancario italiano.

Quando gli ultimi tasselli saranno al loro posto, l'istituto ligure potrà quindi passare dalla categoria di possibile preda
ad eventuale predatore, nel sempre più vivo scenario M&A del settore. E' atteso infatti per martedì prossimo il via
libera definitivo da parte della Bce al piano che prevede la ricapitalizzazione e la cessione di asset, per i quali sono già
in atto trattative avanzate per Banca Cesare Ponti e trattative in esclusiva con Apollo per quanto riguarda la controllata
del credito al consumo Creditis, nonchè la formalizzazione della vendita degli asset assicurativi Carige Assicurazioni e
Carige Vita.

Si può dunque dire che il peggio è passato, ora che  anche il nodo della Fondazione si è sciolto, con la cessione da parte
dell'ex ente di riferimento di una quota del 10,5% e l'ingresso di un socio forte, la famiglia Malacalza, con un'ottica di
investimento di lungo termine che ha garantito l'adesione all'aumento di capitale e anzi non è escluso che incrementi la
propria quota.

Stupisce dunque che lo storico socio francese Bpce (e' entrata in Carige nel 1999), possa avere dubbi in merito all'adesione
al prossimo aumento di capitale per la propria quota del 9,9% nella banca genovese.

Ieri, un portavoce del secondo maggior gruppo bancario francese ha fatto sapere che "per noi la partecipazione detenuta
nell'istituto ligure non è strategica. Stiamo valutando se partecipare all'aumento di capitale: la decisione non è ancora
stata presa visto che non conosciamo ancora le condizioni dell'aumento e anche in virtù del fatto che manca il via libera
della Bce al piano di ricapitalizzazione". 

La eventuale non-adesione e conseguente diluizione non sarebbe conveniente per i francesi, soprattutto se si considera il
fatto che Bpce ha già sottoscritto, dal 2003 ad oggi, quattro aumenti di capitale.

Il primo, da 300 milioni, nel 2003, poi quello da 210 milioni nel 2006, in occasione del quale incrementò addirittura la
propria quota al 15% (per poi limarla in seguito all'attuale quota). Poi quello da circa un miliardo a febbraio 2008, per
finanziare l'acquisizione dei 78 sportelli messi in vendita da Intesa Sanpaolo e infine quello da 800 milioni dello scorso
giugno.

L'investimento del gruppo francese in Carige da quando è entrata nel capitale è decisamente rilevante. Certo, negli ultimi
due anni Bpce ha dovuto svalutare la quota per oltre 150 milioni (120 mln nel 2014 e 36 mln nel 2013), ma cedere nel momento
in cui la banca sta risalendo la china non avrebbe nessun senso.

fch
francesca.chiarano@mfdowjones.it
(fine)


MF-DJ NEWS
0413:27 mar 2015
 
13:1104-03-2015
BORSA: Ftse Mib +0,1% in attesa meeting Bce, bene i bancari
   MILANO (MF-DJ)--Ftse Mib +0,1% a 21.927 punti.

"Il mercato è volatile. Comunque, dopo i buoni dati Pmi dell'Eurozona ha visto un miglioramento della performance. La Grecia
resta sotto i riflettori degli investitori, anche se domani la Bce ruberà la scena ad Atene. Forse gli operatori hanno delle
aspettative un po' troppo elevate per il meeting della Banca Centrale europea e quindi ci potrebbe essere qualche
delusione", spiega un esperto contattato da MF-Dowjones.

Contrastati i titoli del comparto bancario: B.Mps +3%, B.P.E.Romagna +1,9%, B.Popolare +1,14%, B.P.Milano +0,93%, Unicredit
+0,5%, Ubi B. +0,44% e Mediobanca +0,12%. Cede invece Intesa Sanpaolo (-0,55%).

Nel settore del lusso, in calo Luxottica (-0,83% a 53,95 euro) nonostante abbia incassato due incrementi di target price da
Deutsche Bank (da 48 a 52 euro, hold confermato) e da Kepler Cheuvreux (da 44 a 50 euro, hold invariato). Fidentiis invece
ha ridotto la raccomandazione sul titolo da buy a hold, con range di valutazione che passa a 54-55 euro da 45-46 euro. 

Moncler sale dello 0,68% a 13,38 euro in attesa della pubblicazione dei conti 201 prevista per oggi. Intanto Banca Imi ha
confermato la raccomandazione buy e il prezzo obiettivo a 14,2 euro sul titolo.

Sul resto del listino Diasorin (+3,92% a 37,41 euro) riceve diversi commenti positivi e aumenti di target price all'indomani
della pubblicazione dei risultati 2014. Mediobanca Securities alza il prezzo obiettivo sul titolo a 40 euro da 34 euro,
confermando la raccomandazione neutral. Equita Sim aumenta il Tp a 37,5 da 35,2 euro (rating hold) evidenziando per il
quarto trimestre un forte flusso di cassa. Anche Banca Akros (Tp a 40,2 euro da 36,6 euro, rating accumulate) evidenzia e
apprezza "la continua capacitá del gruppo di generare forti flussi di cassa". Infine, Kepler Cheuvreux ha alzato sul titolo
il prezzo obiettivo a 37 euro da 31 euro, confermando il rating hold.

gra

(fine)


MF-DJ NEWS
0413:11 mar 2015
 
12:4204-03-2015
STORIE DI BORSA: Diasorin, analisti alzano Tp dopo conti
   MILANO (MF-DJ)--Diasorin (+1,61% a 36,58 euro) riceve diversi commenti positivi e aumenti di target price
all'indomani della pubblicazione dei risultati 2014. 

Mediobanca Securities alza il prezzo obiettivo sul titolo a 40 euro da 34 euro, confermando la raccomandazione neutral. Gli
esperti pongono l'accento sui conti del 4* trimestre 2014 risultati robusti in termini di vendite, ricavi e flusso di cassa. 

  Il management ha anche annunciato di aver concluso un accordo con Quest
Laboratories (la piú grande catena privata di laboratori in Usa) per la
fornitura del test sulla vitamina D. "L'impatto di questo accordo dovrebbe essere rilevato dal 2* trimestre 2015 anche se
non è stato quantificato", spiegano gli analisti, che sottolineano come il deal sia importante non solo per i ricavi
addizionali ma anche a livello strategico. 

"Alziamo le nostre stime 2015 del 3,8% e il target price a 40 euro per via delle performance dei concorrenti e di ritorni
maggiori sul Dcf/Eva (grazie a un tasso risk-free minore e un costo del debito ridotto)", concludono gli esperti.

Equita Sim aumenta il Tp a 37,5 da 35,2 euro (rating hold) evidenziando per il quarto trimestre un forte flusso di cassa.
Annunciato anche nuovo accordo con Quest per fornire il test della Vitamina D: "ci aspettiamo contributo limitato nel 2015
ma potenzialmente piú significativo dal 2016 in avanti", concludono gli analisti. 

Anche Banca Akros (Tp a 40,2 euro da 36,6 euro, rating accumulate) evidenzia e apprezza "la continua capacitá del gruppo di
generare forti flussi di cassa". Sulla base "delle nostre stime per il 2015 e dell'aggiornamento temporale del nostro
modello di valutazione il prezzo obiettivo aumenta", spiegano gli analisti. Gli esperti evidenziano inoltre che le vendite
2014 sono state lievemente superiori alle loro attese, l'Ebitda leggermente inferiore.

Infine, Kepler Cheuvreux ha alzato sul titolo il prezzo obiettivo a 37 euro da 31 euro, confermando il rating hold. Gli
analisti hanno rivisto al rialzo i multipli spiegando che "il 2015 dovrebbe vedere margini piatti/in lieve miglioramento. La
societá terrá un Investor Day il 12 maggio a Milano". I risultati 2014 di Diasorin sono stati "sostanzialmente in linea con
le aspettative" mentre la guidance 2015 ha deluso le attese degli esperti.

sda/fus/gra

(fine)


MF-DJ NEWS
0412:42 mar 2015
 
11:2004-03-2015
BORSA: p.Affari positiva in scia a dato Ue, attesa per Bce
   MILANO (MF-DJ)--Il Ftse Mib scambia sopra la parità e sale dello 0,06% a 22.0006 punti dopo la
pubblicazione del dato sulle vendite al dettaglio in Europa a gennaio, attestatosi a +1,1% m/m (+3,7% a/a, consenso a +0,2%
m/m).

Un esperto contattato da MF-Dowjones spiega che "il dato sulle vendite al dettaglio della zona Euro è stato molto positivo,
sorprendendo gli investitori che avevano delle attese inferiori. La reazione del mercato è stata lieve, con l'euro in
marginale risalita. Nonostante i buoni dati non si prendono posizioni definite sul mercato, dove si attendono dalla riunione
di domani della Bce i dettagli del piano QE".

In luce B.Mps (+2,27%) nonostante Banca Imi abbia abbassato il prezzo obiettivo a 0,55 euro da 0,63 euro, confermando la
raccomandazione hold. Contrastati gli altri titoli bancari: B.P.E.Romagna +1,9%, B.Popolare +1,14%, B.P.Milano +0,93%,
Unicredit +0,42%, Ubi B. +0,22%, Mediobanca -0,25% e Intesa Sanpaolo -0,28%.

  Nel comparto oil & oil service, Saipem sale dello 0,22%, Eni guadagna lo 0,24% mentre Tenaris cede lo 0,39%.

In contrasto anche i titoli del lusso: guadagnano Tod's (+1,22%) e Moncler (+0,5%), mentre Yoox, Salvatore Ferragamo e
Luxottica cedono rispettivamente l'1,76%, lo 0,69% e lo 0,92%.

Sul resto del listino Equita Sim ha alzato il target price di Diasorin (+0,81% a 36,29 euro) a 37,5 euro da 35,2 euro,
confermando a hold il rating, dopo un quarto trimestre leggermente sotto a livello operativo, ma con flusso di cassa piú
forte. Anche Mediobanca Securities alza il prezzo obiettivo sul titolo a 40 euro, con raccomandazione neutral confermata.

Pure De'Longhi (+0,71% a 18,52 euro) incassa da Equita Sim un incremento di target price da 16,4 a 18,7 euro dopo la
pubblicazione dei conti (rating  hold confermato), mentre Mediobanca Securities riduce la raccomandzione sul titolo da
outperform a neutral, con prezzo obiettivo che sale da 17,2 a 18 euro.

gra

(fine)


MF-DJ NEWS
0411:20 mar 2015
 
10:5604-03-2015
STORIE DI BORSA: Fca; è Jeep pezzo forte, MS vede fair value fino a 27 euro
   MILANO (MF-DJ)--Fca prosegue il suo trend rialzista e segna un +0,81% a 13,74 euro. 

Morgan Stanley in un report dal titolo 'La vita oltre Ferrari: uno sguardo approfondito su Jeep' sottolinea come, mentre
l'attenzione degli investitori è volta al "momento di Ferrari", il pezzo forte di Marchionne per sprigionare valore nel
gruppo Fca potrebbe essere trovato "in un terreno piú accidentato: Jeep". 

Ferrari "potrebbe essere un motivo sufficiente perchè Sergio" Marchionne "si alzi la mattina, ma scommettiamo che è Jeep a
tenerlo
sveglio tutta la notte. Jeep è il piú grosso singolo business di Fca con
circa 30 mld euro di ricavi nel 2015, il 27% del dato consolidato, e
secondo i nostri calcoli è anche quello di maggior valore con un Ev di
circa 15 mld, intorno a 10 euro per azione Fca. Esclusa Ferrari, la nostra valutazione di Jeep è tra il 150% e il 200% di
Fca", spiegano gli
esperti. 

Jeep, prosegue MS, "potrebbe essere il marchio auto meglio posizionato al mondo nei prossimi 3-5 anni" e la "ultra crescita
del mercato Suv cinese non è virtualmente sfruttata da un brand il cui nome in Cina è sinonimo di Suv". 

Per MS ci sono spazi considerevoli di miglioramento della redditivitá di Jeep e "per valutare correttamente i fondamentali
di Fca bisogna valutare correttamente Jeep". 

MS su Fca ha una raccomandazione overweight con prezzo obiettivo a 17 euro, ma in uno scenario ottimistico (15 volte
l'Ev/Ebitda per Ferrari, margini al 10% per Jeep e un multiplo di 4 volte l'Ev/Ebitda per Fca senza Ferrari) il fair value
salirebbe a 27 euro.

pl
paola.longo@mfdowjones.it
(fine)


MF-DJ NEWS
0410:56 mar 2015
 
Newsletter

Iscriviti alla newsletter di Banca Euromobiliare per rimanere sempre al passo con le novità.


Ogni mese sarai aggiornato sulle news più recenti, sugli eventi più esclusivi, sui convegni più importanti e su molto altro.

Prossimi eventi

Banca Euromobiliare è una realtà sempre in movimento. Scopri gli eventi organizzati o sponsorizzati per non perderti nessun avvenimento.

<marzo 2015>
lmmgvsd
2324252627281
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
303112345
  • 2marzo_hp
    convegno_02_w
    02
  • 6_marzo_hp
    convegno_02_w
    06
  • 12marzo_hp
    convegno_02_w
    12
  • bramante_hp
    culturale_w
    17
02 marzo 2015 - dalle 14.00
Voluntary Disclosure
Convegno

Banca Euromobiliare organizza il convegno "Voluntary Disclosure"...

> Vai all'evento

Convento San Domenico - Piazza San Domenico, 13, Bologna
06 marzo 2015 - dalle 14.30
Voluntary Disclosure
Convegno

Banca Euromobiliare organizza il convegno "Voluntary Disclosure"...


> Vai all'evento

Camera di Commercio - Via Cacciatori delle Alpi, 42, Perugia
12 marzo 2015 - dalle 14.30
Protezione del patrimonio aziendale e familiare
Convegno

Banca Euromobiliare e Confcommercio di Ravenna, in collaborazione...

> Vai l'evento

Confcommercio di Ravenna - Via Oriani, 14, Ravenna
17 marzo 2015 - dalle 18.00
Bramante in Lombardia
Evento culturale

A cinquecento anni dalla morte di Donato Bramante…


> Vai all'evento

Pinacoteca di Brera - via Brera, 28, Milano
Advisor di Canon Italia Spa
24 febbraio 2015

Canon Italia S.p.A. annuncia di aver completato l’acquisizione...

Tassi a zero e titoli di stato
19 febbraio 2015

La mossa della BCE sul QE ha compresso ulteriormente i tassi di mercato...

Cambio di tassazione e private insurance
18 febbraio 2015

Con il cambio di tassazione, le polizze private insurance continuano ad essere interessanti...

Scopri tutte
le ultime news
da Banca Euromobiliare

Conoscenza e Consulenza
Cena di Gala a Palazzo Parigi
Parole e sapori

Il nostro
canale di
informazione
e notizie

Un canale multimediale dedicato alle notizie di Banca Euromobiliare.

Una raccolta video di eventi e novità raccontate da Banca Euromobiliare.

Consulenza Finanziaria Evoluta

Attività di ricerca, education finanziaria ed un servizio accurato offerto
dai migliori gestori della relazione
ed asset manager internazionali.

Servizio di Gestione Patrimoniale

Soluzioni d’investimento personalizzate
e di alta qualità. Costruite con una specifica attenzione al rapporto tra rischi e benefici.

TG Economia
Chiusura su terreno positivo a Piazza Affari
In rosso la borsa di Atene

Banca Euromobiliare è una
boutique finanziaria specializzata
nella gestione degli investimenti
e nell'advisory.

Professionalità ed esperienza sono valori imprescindibili
del nostro modello di servizio.
Ricerchiamo l'eccellenza nella gestione dei patrimoni privati
e delle attività finanziarie per l'impresa.