Home
Breaking news
14:1101-07-2015
STORIE DI BORSA: Mediaset rimbalza, mercato apprezza parole a.d.
13:0401-07-2015
BORSA: Ftse Mib +2,47%, la Grecia guida il mercato
11:3701-07-2015
STORIE DI BORSA: Milano si accende con rumors Grecia
10:5501-07-2015
BORSA: Ftse Mib +0,8%, attesa Eurogruppo
10:4501-07-2015
STORIE DI BORSA: Milano attende Eurogruppo, Grecia resta tormentone
10:4501-07-2015
STORIE DI BORSA: B.Carige, stop vendita C.Ponti scelta giusta (analisti)
09:5201-07-2015
Mercati: i consensi dei prossimi dati macro italiani ed esteri di oggi
09:2501-07-2015
BORSA: Milano in positivo, in luce Yoox
13:1501-07-2015
IPO MONDO: Credit Bank of Moscow raccoglie 13,2 mld rub
09:0401-07-2015
EUROBORSE: aperture di Francoforte, Londra, Parigi e Madrid
08:5601-07-2015
BORSE UE: previsto avvio in rialzo, attesa per Eurogruppo
08:2901-07-2015
BORSA: commento di preapertura
11:0401-07-2015
IPO MONDO: Nemak fissa prezzo collocamento a 20 pesos
08:0201-07-2015
BORSE USA: chiudono in positivo in vista Eurogruppo oggi
08:0101-07-2015
BORSE SUD AMERICA: le chiusure degli indici di ieri
08:0101-07-2015
Borse Usa: chiusure di ieri di Dow Jones, S&P 500 e Nasdaq
08:0001-07-2015
Mercati: i dati macro italiani ed esteri della settimana
08:0001-07-2015
Mercati: i dati macro italiani ed esteri di oggi
14:1101-07-2015
STORIE DI BORSA: Mediaset rimbalza, mercato apprezza parole a.d.
   MILANO (MF-DJ)--Mediaset (+4,68% a 4,514 euro) recupera il terreno perso durante le ultime due sedute con
le dichiarazioni di Pier Silvio
Berlusconi.

Il vicepresidente e a.d. del gruppo nel corso della conferenza stampa di presentazione dei palinsesti ha spiegato che per
quanto riguarda la raccolta pubblicitaria "chiuderemo un secondo trimestre migliore del primo, con giugno che ha fatto
registrare una crescita che supera il 6%, che è un buon dato". L'amministratore delegato ha quindi evidenziato che Mediaset
chiuderà "il 2* trimestre in pareggio. La visibilitá sul mercato pubblicitario - ha aggiunto - è bassissima, il mercato è
difficilissimo da interpretare".

  L'a.d. in merito al mancato consolidamento nel settore delle torri
conseguente allo stop dell'Opas presentata da Ei Towers, controllata
indirettamente al 40,0015% da Silvio Berlusconi, e Rai Way ha dichiarato che "il mercato italiano delle torri di
trasmissione è un mercato anomalo. Ci sono piú operatori e nessuno è riuscito a prendere il pallino e fare delle
aggregazioni". 

  "La nostra operazione - ha aggiunto - non aveva senso, aveva piú che
senso. Non è andata in porto per le ragioni parapolitiche che conoscete.
Siamo interessati a operazioni che portino alla crescita" anche a costo di perdere la primazia. "Arrivo a dire -ha spiegato
- che potremmo essere interessati a operazioni che non prevedono il controllo" da parte del Biscione.

Inoltre, ha proseguito il vicepresidente, i progetti analizzati da Mediaset e Vivendi "non riguardano solo Premium ma anche
contenuti sia per la televisione pay sia per quella free". Berlusconi ha voluto tenere uno spiraglio aperto, benchè
piccolissimo, anche a una possibile combinazione societaria con Telecom I., un progetto di cui si parla da anni ma che mai è
entrato in una fase operativa. "Mediaset in Telecom? Non dico impossibile, perchè nulla è impossibile ma difficile, molto
difficile, molto tempo è passato".

Secondo un analista di una primaria casa d'affari "le dichiarazioni di Pier Silvio Berlusconi riportano l'attenzione
sull'azione anche se non ci sono state novitá rilevanti. il titolo rimbalza dopo la debolezza delle ultime sedute in un
contesto di mercato positivo". Anche secondo un altro analista Mediaset sta effettuando un rimbalzo.

A detta di un altro analista di una primaria casa d'affari straniera contattato da MF-Dowjones il mercato ha apprezzato
molto la dichiarazione relativa alla raccolta pubblicitaria.

sda/glm
susanna.scotto@mfdowjones.it
(fine)


MF-DJ NEWS
0114:11 lug 2015
 
13:0401-07-2015
BORSA: Ftse Mib +2,47%, la Grecia guida il mercato
   MILANO (MF-DJ)--Il Ftse Mib guadagna il 2,47% a 23.014 punti.

"Il mercato sta rispondendo positivamente alle indiscrezioni di stampa secondo le quali il primo ministro ellenico Alexis
Tsipras parlerá a breve alla nazione. La volatilità è elevata e il Ftse Mib, infatti, si muove in un range compreso tra un
minimo di 22.568 punti e un massimo di 23.127", commenta un operatore contattato da MF-Dowjones.

Brilla Yoox che segna un rialzo del 6,27% a 30,84 euro. Mediobanca Securities evidenzia che ieri Alex Alexander è stato
nominato Chief Information Officer della societá. Gli analisti spiegano che il nuovo Cio si occuperá dell'area tecnologica
del gruppo e avrá la responsabilitá di sviluppare soluzioni e processi all'avanguardia per supportare la crescenti necessitá
del business.

Bene anche il resto del lusso, anche se con performance al di sotto del mercato: S.Ferragamo (+1,89%), Moncler (+1,62%) e
Tod'S (+1,58%).

In forte rialzo il comparto bancario con Ubi B. che guadagna il 4,52%, seguita da B.Mps (+3,84%), Unicredit (+3,24%), Intesa
Sanpaolo (+3,08%), B.Popolare (+2,71%), B.P.E.Romagna (+2,62%), B.P.Milano (+2,59%).

  In positivo Mediaset (+3,8%), che rimbalza con le parole del vice presidente e a.d. Pier Silvio Berlusconi. 

Sul resto del listino si segnala Fincantieri che guadagna il 2,5% a 0,698 euro, rimbalzando dopo il -2,9% di ieri. Credit
Suisse ha confermato sul titolo la raccomandazione neutral e il prezzo obiettivo a 0,7 euro dopo la notizia che alcune aree
del cantiere di Monfalcone sono state poste sotto sequestro preventivo da parte del Nucleo Operativo Ecologico dei
Carabinieri di Udine, in attuazione di un provvedimento emesso dal Tribunale penale di Gorizia.

rit

(fine)


MF-DJ NEWS
0113:04 lug 2015
 
11:3701-07-2015
STORIE DI BORSA: Milano si accende con rumors Grecia
   MILANO (MF-DJ)--Si riaccende l'ottimismo del mercato e il Ftse Mib accelera al rialzo e segna un +2,54% a
23.031 punti. 

Uno strategist contattato da MF-Dowjones riferisce che "secondo la stampa Tsipras avrebbe detto di essere pronto ad
accettare gran parte delle condizioni del bailout". Concorda un economista. 

Dello stesso parere anche un gestore, secondo il quale le indiscrezioni relative al fatto che Tsipras sarebbe pronto ad
accettare le proposte dei creditori hanno portato "un grande entusiasmo sul mercato".

A piazza Affari brilla il comparto dei bancari: Ubi B. +4,38%, Unicredit +4,23%, B.Mps +3,67%, Intesa Sanpaolo +3,32%,
Mediobanca +2,9%, B.P.Milano +2,8%, B.P.E.Romagna +2,25% e B.Popolare +2,17%. Lo spread Btp/Bund si trova in calo a 143
punti base. 

Arrivano notizie positive anche sul fronte dei dati macroeconomici. La lettura definitiva dell'indice Pmi manifatturiero di
giugno dell'Eurozona si è attestata a 52,5 punti, in linea con il consenso ma in aumento rispetto a 52,2 punti del dato
preliminare.

  In America oggi alle 14h14 sará pubblicata la stima Adp sui nuovi posti
lavoro settore privato giugno (consenso: +210.000 unitá) mentre alle
16h00 ci sará l'indice Ism manifatturiero giugno (consenso: 53 punti) e
alle 16h30 le scorte settimanali di petrolio.

sda
susanna.scotto@mfdowjones.it
(fine)


MF-DJ NEWS
0111:37 lug 2015
 
10:5501-07-2015
BORSA: Ftse Mib +0,8%, attesa Eurogruppo
   MILANO (MF-DJ)--Il Ftse Mib guadagna lo 0,8% a 22.642 punti e resta sostanzialmente stabile dopo i dati
Pmi nell'Eurozona, che si è attestato a 52,5 punti.

"Il listino milanese cerca di recuperare in vista di una possibile proposta di accordo tra la Grecia e gli investitori
internazionali. L'indice Pmi non ha impattato sul Ftse Mib che resta stabile. La volatilità per ora è contenuta", commenta
Fabio de Gaspari, strategist di Invest Banca. 

La teleconferenza straordinaria dell'Eurogruppo inizialmente prevista alle 11h30 di stamattina verrá posticipata alle 17h30
del pomeriggio su richiesta di diversi ministri delle Finanze.

Sale a piazza Affari il comparto del lusso: Yoox (+2%), Tod'S (+1,64%), Moncler (+1,26%) e S.Ferragamo (+1,19%). Secondo un
analista contattato da MF-Dowjones i titoli stanno recuperando i cali di ieri.

Bene Ubi B. (+1,95%), che riforma la governance delle banche-rete alla vigilia del processo di trasformazione in spa.
Salgono anche B.Mps (+1,43%), Intesa Sanpaolo (+1,41%), Unicredit (+1,24%), B.P.Milano (+0,69%), B.Popolare (+0,41%) e
B.P.E.Romagna (+0,19%).

  In positivo Mediaset (+1,35%). Il Cda della società ha dato
mandato al Ceo di accettare la manifestazione di interesse ricevuta da
R.T.I., controllata direttamente da Mediaset, per l'acquisizione dell'80%
di Monradio, societá a cui fa capo l'emittente radiofonica R101.

  Sotto la parità Fca (-0,15%). Il gruppo ha registrato a giugno una
crescita delle immatricolazioni di auto nuove in Francia del 22,8% a/a a
8.722 unitá per un primo semestre in miglioramento del 12,2% a 37.774. Scambia in territorio negativo Stm (-0,54%).

rit

(fine)


MF-DJ NEWS
0110:55 lug 2015
 
10:4501-07-2015
STORIE DI BORSA: Milano attende Eurogruppo, Grecia resta tormentone
   MILANO (MF-DJ)--La Grecia continua ad essere il tormentone dei mercati. Il Ftse Mib, che segna ora un
+0,83% a 22.648 punti, continua a essere caratterizzato da una volatilità molto accentuata (massimo intraday 22.746 punti,
minimo 22.568 punti). 

La teleconferenza straordinaria dell'Eurogruppo inizialmente prevista alle 11h30 di stamattina verrá posticipata alle 17h30
del pomeriggio su richiesta di diversi ministri delle Finanze.

  Intanto, l'Fmi ha comunicato che "il pagamento da circa 1,5 mld euro
dovuto dalla Grecia al Fondo monetario internazionale non è stato
ricevuto. Abbiamo informato il nostro Consiglio esecutivo che la Grecia è
ora in arretrato e potrá ricevere finanziamenti dell'Fmi solo una volta
che i debiti saranno saldati".

Per Barclays questo non è un elemento da trascurare. Comunque, proseguono gli analisti, "sembra che non ci sia niente che
possa fermare il cammino verso il referendum del 5 luglio. In effetti, l'Eurozona sembra essere a favore di un referendum in
questo momento, poichè porterá finalmente una maggiore chiarezza sul mandato del Governo ellenico. Un si
al referendum potrebbe aprire la strada ad elezioni anticipate" e i
recenti sviluppi sembrano favorire questo esito. 

Per la casa d'affari sará importante vedere anche cosa fará la Bce, che potrebbe ridurre l'Ela o alzare l'haircuts sui
collaterali. Gli analisti non si aspettano mosse, a limite solo un aumento simbolico dell'haircut sui collaterali dal
momento che la Bce dovrebbe aspettare l'esito del
referendum per prendere altre decisioni.

JPMorgan si attende una vittoria del si al referendum. Tuttavia, dichiarano gli analisti, l'esito non è così scontato dal
momento che "la popolazione ellenica è bombardata da messaggi contrastati relativi all'oggetto del referendum stesso e
all'esito che porterebbe votare si o no". 

Non ci resta quindi che aspettare, prosegue uno strategist, aggiungendo che la Grecia resta al centro dell'attenzione del
mercato e questo fa passare in secondo piano i dati macroeconomici. Nell'Eurozona, l'indice Pmi manifatturiero definitivo
del mese di giugno si è attestato a 52,5 punti, "sostanzialmente in linea con il consenso", evidenzia l'esperto. 

In America oggi alle 14h14 sarà pubblicata la stima Adp sui nuovi posti lavoro settore privato giugno (consenso: +210.000
unitá) mentre alle 16h00 ci sarà l'indice Ism manifatturiero giugno (consenso: 53 punti) e alle 16h30 le scorte settimanali
di petrolio.

sda
susanna.scotto@mfdowjones.it
(fine)


MF-DJ NEWS
0110:45 lug 2015
 
10:4501-07-2015
STORIE DI BORSA: B.Carige, stop vendita C.Ponti scelta giusta (analisti)
   MILANO (MF-DJ)--Piace agli analisti la decisione del Cda di Banca Carige di non vendere la controllata
Cesare Ponti e di non accettare quindi l'offerta ricevuta da Banca Finnat.

Il board dell'istituto ligure ha, infatti, "valutato anche l'importanza di valorizzare adeguatamente l'attivitá nel private
banking usufruendo del marchio Banca Cesare Ponti".

Il Cda, come anticipato da Mf-Dowjones lo scorso 16 marzo, non considera quindi piú Banca Cesare Ponti tra gli asset in
vendita, e conferma la banca nell'ambito del perimetro del gruppo con
l'obiettivo di meglio definire lo sviluppo di un suo ruolo quale banca
private.

  Carige aveva messo in vendita Cesare Ponti nell'ambito del capital
plan elaborato a seguito dell'esito degli stress test della Bce che
avevano evidenziato un deficit di capitale di 814 milioni. 

Positivi i commenti degli analisti. Icbpi apprezza la decisione di B.Carige in quanto Cesare Ponti comporta un basso
assorbimento di capitale e la plusvalenza conseguibile dalla dismissione avrebbe probabilmente inciso in misura limitata sui
capital ratio di gruppo, recentemente rafforzati da un aumento di capitale da 850 mln.

  "Valutiamo positivamente la decisione, alla luce della rilevanza
strategica della banca e della complementaritá del suo business con
l'attivitá tradizionale", precisano gli esperti (da segnalare che Banca
Carige è azionista di Icbpi con una quota del 2,204% e il presidente di
Carige, Cesare Castelbarco Albani, è membro del Cda di Icbpi).

Banca Akros conferma il rating buy, con target di 2,3 euro, su Carige e segnala che la decisione di di non cedere piú Cesare
Ponti potrebbe essere stata chiesta dai nuovi azionisti di riferimento della banca, ossia la famiglia Malacalza, ed è in
linea con le recenti indiscrezioni di stampa. 

  Le azioni B.Carige ora salgono dell'1,73% a 1,709 euro.

fus/fch
marco.fusi@mfdowjones.it
(fine)


MF-DJ NEWS
0110:45 lug 2015
 
09:5201-07-2015
Mercati: i consensi dei prossimi dati macro italiani ed esteri di oggi
   MILANO (MF-DJ)--Questi i consensi dei prossimi dati macro-economici della giornata forniti in mattinata
dalla Direzione Centrale Servizio Studi e Ricerche di Intesa Sanpaolo:

  MERCOLEDI' 1 luglio

  *REGNO UNITO
   10h30 - indice Pmi manifatturiero giugno
           (precedente: 52 punti;
            consenso: 52,5 punti)

  *USA
   13h00 - indice settimanale richieste mutui
           (precedente: +1,6% a 384,5 punti nella settimana al 19 giugno)
   14h15 - stima Adp nuovi posti lavoro settore privato giugno
            (precedente: +201.000 unitá;
             consenso: +218.000 unitá)
   16h00 - indice Ism manifatturiero giugno
           (precedente: 52,8 punti;
            consenso: 53,1 punti)
         - spese costruzioni maggio
           (precedente: +2,2% m/m;
            consenso: +0,4% m/m)
   16h30 - scorte settimanali petrolio DoE
           (precedente: -4,934 mln barilia 462,993 mln nella settimana al
19 giugno)
         - scorte settimanali benzina
           (precedente: +0,68 mln barili a 218,494 mln nella settimana al
19 giugno)
         - scorte settimanali carburante distillato
           (precedente: +1,837 mln barili a 135,428 mln di barili nella
settimana al 19 giugno)

ter

(fine)


MF-DJ NEWS
0109:52 lug 2015
 
09:2501-07-2015
BORSA: Milano in positivo, in luce Yoox
   MILANO (MF-DJ)--Il Ftse Mib guadagna lo 0,8% a 22.639 punti. In luce
Yoox che sale dell'1,55%, seguita da Atlantia (+1,53%) e Autogrill
(+1,13%).

  In positivo il comparto bancario: Unicredit (+1%), B.Mps (+0,92%),
B.P.Milano (+0,74%), B.Popolare (+0,61%) e B.P.E.Romagna (+0,62%). Bene
anche Intesa Sanpaolo (+0,74%), che ha avviato ufficialmente i lavori
sulla governance.

  Sale anche B.Carige (+0,95%), che ha deciso di ritirare la vendita di
Cesare Ponti.

  Bene Fca (+0,38%), in attesa della pubblicazione delle immatricolazioni
in Italia a giugno. Scambia in territorio negativo Saipem che cede lo
0,69%.

  Sul resto del listino si segnala Esprinet (+2,35%). La società ha
stipulato un accordo vincolante finalizzato all'acquisto del 20% del
capitale sociale di Celly, salendo così all'80%.


rit

(fine)


MF-DJ NEWS
0109:25 lug 2015
 
13:1501-07-2015
IPO MONDO: Credit Bank of Moscow raccoglie 13,2 mld rub
   MOSCA (MF-DJ)--Credit Bank of Moscow ha raccolto 13,2 miliardi di rubli (237 mln usd) dalla sua offerta
pubblica iniziale a Mosca, che segna la maggiore Ipo dall'annessione della Crimea alla Russia.

La banca privata russa ha fissato il prezzo del collocamento a 3,62 rubli per azione, con un flottante di mercato del 18,8%.

  L'operazione valuta la società 70,2 miliardi di rubli.

red/est/sdp

(fine)


MF-DJ NEWS
0113:15 lug 2015
 
09:0401-07-2015
EUROBORSE: aperture di Francoforte, Londra, Parigi e Madrid
   MILANO (MF-DJ)--Questi i valori degli indici principali delle Borse di
Francoforte, Londra, Parigi e Madrid dopo i primi scambi:

  - Francoforte   Dax         11.054,80  punti    (+1,05%)
  - Londra        Ftse 100     6.574,16  punti    (+0,81%)
  - Parigi        Cac 40       4.834,14  punti    (+0,94%)
  - Madrid        Ibex-35     10.861,96  punti    (+0,77%)


ter

(fine)

MF-DJ NEWS
0109:04 lug 2015
 
08:5601-07-2015
BORSE UE: previsto avvio in rialzo, attesa per Eurogruppo
   MILANO (MF-DJ)--E' prevista una partenza positiva per le Borse europee vista la ripresa delle trattative
tra Atene e i creditori internazionali. 

  La Grecia ieri non è riuscita a pagare 1,6 mld al Fondo Monetario Internazionale.

  Atene ieri ha messo sul tavolo una nuova proposta di accordo ed è stato
quindi immediatamente convocato un Eurogruppo di emergenza per valutarla
ma i ministri delle Finanze hanno deciso di aggiornare le discussioni ad
oggi per avere piú tempo per esaminare le proposte.

  IG vede in avvio il Ftse-100 in aumento di 35 punti 6.555, il Dax di 85 punti a 11.029 e il Cac-40 di 40 punti a 4.830.

Sul fronte dei dati macro si segnala alle 11h00 l'indice Pmi manifatturiero di giugno nell'Eurozona, alle 14h15 la stima Adp
dei nuovi posti di lavoro nel settore privato e l'indice Ism manifatturiero di negli Usa.

red/est/rit

(fine)


MF-DJ NEWS
0108:56 lug 2015
 
08:2901-07-2015
BORSA: commento di preapertura
   MILANO (MF-DJ)--Previsto un avvio in rialzo per le borse europee dopo i cali delle due ultime sedute.
Occhi puntati sempre sulla Grecia che, come ufficializzato ieri dal Fondo Monetario Internazionale, non ha onorato il debito
da 1,6 mld di euro.

Ieri è arrivata un'ultima proposta da parte di Tsipras. Il premier ellenico chiede un nuovo piano di salvataggio di due anni
e una ristrutturazione del debito. Il piano è stato consegnato al presidente della Commissione Ue, Jean-Claude Juncker, e
verrà discusso in occasione dell'Eurogruppo convocato per oggi.

"L'avvio è visto in timido recupero, nell'ordine di mezzo punto percentuale per il nostro Ftse Mib, mentre gli altri indici
europei dovrebbero guadagnare di più. Il Dax, in questo momento, potrebbe aprire con un progresso dell'1%", commenta uno
strategist.

"Il tema Grecia resta al centro dell'attenzione degli operatori dopo che il Paese non ha rimborsato il Fondo Monetario
Internazionale. Oggi si torna a discutere in occasione dell'Eurogruppo, ma le aspettative non sono alte visto che il
Cancelliere Angela Merkel ha sottolineato che prima occorre attendere l'esito del referendum del 5 luglio in Grecia".

"Oggi - prosegue l'esperto - si guarderanno anche i dati macro americani ed in particolare la stima Adp sui nuovi posti di
lavoro negli Usa". Da seguire anche l'Ism manifatturiero mentre in Europa focus sugli indici Pmi dei vari Paesi del Vecchio
Continente.

A piazza Affari da seguire le banche, sempre molto volatili negli ultimi due giorni. Focus, in particolare, su Intesa
Sanpaolo che ha avviato ufficialmente i lavori sulla governance, su B.Carige che ha deciso di ritirare la vendita di Cesare
Ponti e su B.Mps. Come previsto oggi lo Stato dovrebbe fare il suo ingresso nel capitale con una quota del 4%.

Tra le altre blue chip attenzione a Fca in attesa della pubblicazione delle immatricolazoni in Italia a giugno, mentre nel
resto del listino da seguire Esprinet che ha stipulato un accordo vincolante finalizzato all'acquisto del 20% del capitale
sociale di Celly, salendo così all'80%.

fus
marco.fusi@mfdowjones.it
(fine)


MF-DJ NEWS
0108:29 lug 2015
 
11:0401-07-2015
IPO MONDO: Nemak fissa prezzo collocamento a 20 pesos
   CITTA' DEL MESSICO (MF-DJ)--Nemak ha fissato il prezzo della sua offerta pubblica iniziale da 12,4
miliardi di pesos (789 mln usd) a 20 pesos per azione.

Il produttore di componenti auto messicano, facente parte del conglomerato Alfa Sab, ha collocato una quota del 20%, pari a
618 milioni di titoli, incluse le opzioni di overallotment, di cui 403 milioni in Messico e 215 milioni all'estero a favore
di investitori istituzionali.

I proventi saranno utilizzati per finanziare piani di crescita e remunerare gli azionisti, tra cui figura anche Ford Motor
con il 6,8% del capitale.

  Il debutto sul listino messicano è previsto oggi.

red/est/sdp

(fine)


MF-DJ NEWS
0111:04 lug 2015
 
08:0201-07-2015
BORSE USA: chiudono in positivo in vista Eurogruppo oggi
   MILANO (MF-DJ)--I listini azionari americani hanno chiuso in rialzo la sessione di ieri viste le notizie
positive in arrivo dal vecchio Continente su un possibile nuovo accordo tra Atene e i creditori internazionali. 

Il Dow Jones ha avanzato dello 0,1% a 17619,51 punti,l'S&P 500 dello 0,3% a 2063,12, il Nasdaq dello 0,6% a 4986,87
punti.

Atene ha chiesto ieri sera all'Esm aiuti finanziari per i prossimi due anni. I ministri delle Finanze dell'Eurozona, in una
teleconferenza straordinaria dell'Eurogruppo, hanno discusso della richiesta ufficiale del Governo greco ma hanno rimandato
poi le discussioni ad oggi per avere più tempo per esaminare le proposte greche.

I mercati sembrano ora credere in una risoluzione nelle prossime ore. Gli strategist di IG ritengono però che 'sia veramente
arduo che il Brussels Group possa accettare le condizioni sul debito proposte da Atene all'ultimo minuto, soprattutto se lo
staff tecnico ha richiesto nuovamente lo swap proposto da Varoufakis nei mesi scorsi con il Fondo Salva Stati in
sostituzione della Bce come detentore del debito grecò. Crediamo che lo scenario piu' probabile sia quello di un rifiuto da
parte dell'Eurogruppo e un rinvio al referendum di domenica, concludono gli esperti. 

Il presidente Usa Barack Obama ha però voluto sottolineare che la crisi greca non rappresenterá uno shock grave per
l'economia americana e ha consigliato quindi al mercato di non avere reazioni eccessive per la situazione di Atene.

L'indice Napm di Chicago, che si basa su un'indagine condotta sui direttori d'acquisto del settore manifatturiero, è salito
ieri a 49,4 punti a giugno dai 46,2 di maggio. Il dato è però inferiore al consenso degli economisti che si attestava a 50
punti.

Molto bene infine l'indice di fiducia dei consumatori che ha giugno ha stracciato il consenso salendo a 101,4 punti, ben al
di sopra dei 97,4 attesi dagli economisti.

Il balzo del dato suggerisce che il rialzo dei consumi reali a maggio potrebbe proseguire nei prossimi mesi, sostiene Paul
Dales, economista senior di Capital Economics. Per l'esperto i numeri odierni forniscono ulteriori prove del fatto che
l'economia statunitense si sta lasciando alle spalle la debolezza del 1* trimestre, spianando la strada a un rialzo dei
tassi di interesse a settembre.

Un analista fa notare però che "finchè la Grecia resta nel limbo, anche un buon dato sul mercato del lavoro Usa in settimana
potrebbe non essere sufficiente a spingere la Fed ad alzare i tassi a settembre".

Nel frattempo gli analisti di Fitch hanno pubblicato nel loro outlook sull'economia le stime sulla crescita Usa. Gli esperti
ritengono che l'America crecserá del 2,2% nel 2015 e del 2,5% nel 2016-17. Per l'agenzia di rating inoltre i tassi saranno
pari all'1,1% nel 2016 e al 2,3% nel 2017.


  Questi i titoli del Nasdaq piú attivi:

                                                  usd        var
Apple Inc.            
125,425    +0,72 
Micron Technology, Inc.                           18,84     +0,59 
Intel Corporation  
30,415    +0,08
Sirius XM Holdings Inc.                            3,73     +0,54 
PowerShares QQQ
Trust, Series 1                  107,07     +0,36 
VelocityShares Daily Inverse VIX Short Term ETN   40,63    
+0,40   
Microsoft Corporation                             44,15     -0,50 
Frontier Communications
Corporation                4,95     +0,41 
Cisco Systems, Inc.                               27,46     -0,29
Facebook, Inc.                                    87,765    -0,04




  Questi i titoli del Nyse piú attivi:



                                                   usd        var
Bank of America
Corporation                       17,02     +0,77 
MBIA, Inc.                                         6,01    
-5,65 
Peabody Energy Corporation                         2,19    -12,75 
VALE S.A.                     
5,89     -3,76 
General Electric Company                          26,57     -0,26 
Pfizer, Inc.         
33,53     -0,18 
AT&T Inc.                                         35,52     -0,70 
Ford Motor
Company                                15,01     -0,07 
Twitter, Inc.                                     36,22   
+5,88           
Rite Aid Corporation                               8,35     +0,36

 

ter

(fine)


MF-DJ NEWS
0108:02 lug 2015
 
08:0101-07-2015
BORSE SUD AMERICA: le chiusure degli indici di ieri
   MILANO (MF-DJ)--Le chiusure degli indici azionari di ieri del Sud
America:

Indice                      Chiusura    Var.punti    Var.%  Var. da 1/1
Buenos A     MERVAL       
11656,81    351,29     3,11   +35,88     
Caracas      General         12857,25   -349,81    -2,65  +233,20    
Mexico C     IPC             45053,70    343,35     0,77    +4,42     
Santiago     IPSA            
3130,55     12,62     0,40    -1,09     
Sao Paulo    BOVESPA         53080,88     66,67     0,13   
+6,15

 

red/est/ter

(fine)


MF-DJ NEWS
0108:01 lug 2015
 
08:0101-07-2015
Borse Usa: chiusure di ieri di Dow Jones, S&P 500 e Nasdaq
 MILANO (MF-DJ)--Questi i valori di chiusura di ieri degli indici Dow
Jones, Nasdaq Composite e S&P 500:

  - Dow Jones              17.619,51       (+0,13%)
  - Nasdaq Composite        4.986,87      
(+0,57%)
  - S&P 500                 2.063,11       (+0,27%)

 

ter

(fine)


MF-DJ NEWS
0108:01 lug 2015
 
08:0001-07-2015
Mercati: i dati macro italiani ed esteri della settimana
   MILANO (MF-DJ)--Questi i dati macro-economici attesi per la settimana
sulla base delle indicazioni della Direzione Centrale Servizio Studi e
Ricerche di Intesa Sanpaolo:

  GIOVEDI' 2 luglio

  *EUROZONA
    11h00 - indice prezzi produzione maggio
            (precedente: -0,1% m/m; -2,8% a/a;
             consenso: -2% a/a)
  *USA
   14h30 - nuovi posti lavoro settori non agricoli giugno
           (precedente: +280.000 unitá;
            previsione: +250.000 unitá; consenso: +227.000 unitá)
         - nuovi posti lavoro settore privato maggio
           (precedente: +262.000 unitá)
         - richieste settimanali sussidi disoccupazione
           (precedente: +3.000 unitá a 271.000 unitá nella settimana al
20 giugno)
         - tasso di disoccupazione giugno
           (precedente: 5,5%;
            previsione: 5,4%; consenso: 5,4%)
   16h00 - ordini imprese maggio
           (precedente: -0,4% m/m;
            consenso: -0,5% m/m)
   16h30 - scorte settimanali gas naturale
           (precedente: +75 mld piedi cubi a 2.508 mld nella settimana al
19 giugno)

  *Alle 13h30 la Bce pubblica i verbali della riunione del 3 giugno
  *Alle 17h10 è atteso il discorso di Draghi (Bce)
  *Alle 18h30 è atteso il discorso di Mersch (Bce)

  VENERDI' 3 luglio

  @ Negli Stati Uniti i mercati sono chiusi per festivitá

  *SPAGNA
   09h15 - indice Pmi servizi giugno
           (precedente: 58,4 punti)
  *ITALIA
   09h45 - indice Pmi servizi giugno
           (precedente: 52,5 punti;
            previsione: 53,9 punti)

  *FRANCIA
   09h50 - indice Pmi servizi giugno def.
           (precedente: 52,8 punti;
            preliminare: 54,1 punti;
            previsione: 54,1 punti; consenso: 54,1 punti)
         - indice Pmi composito giugno def.
           (precedente: 52 punti;
            preliminare: 53,4 punti)

  *GERMANIA
   09h55 - indice Pmi servizi giugno def.
           (precedente: 53 punti;
            preliminare: 54,2 punti;
            previsione: 54,2 punti; consenso: 54,2 punti)
         - indice Pmi composito def.
           (precedente: 52,6 punti;
            preliminare: 54 punti)

  *EUROZONA
   10h00 - indice Pmi composito giugno def.
           (precedente: 53,6 punti;
            preliminare: 54,1 punti;
            previsione: 54,1 punti; consenso: 54,1 punti)
         - indice Pmi servizi giugno def.
           (precedente: 53,8 punti;
            preliminare: 54,4 punti;
            previsione: 54,4 punti; consenso: 54,4 punti)

  *REGNO UNITO
   10h30 - indice Pmi servizi giugno
           (precedente: 56,5 punti;
            previsione: 57 punti; consenso: 57,5 punti)

  *EUROZONA
   11h00 - vendite dettaglio maggio
           (precedente: +0,7% m/m, +2,2% a/a;
            previsione: -0,2% m/m; consenso: +0,1% m/m)

  *Alle 7h45 è atteso il discorso di Liikanen (Bce)
  *Alle 8h00 sono attesi i discorsi di Nowotny e Vasiliauskas (Bce)
  *Alle 9h10 è atteso il discorso di Constancio (Bce)

ter

(fine)

MF-DJ NEWS
0108:00 lug 2015
 
08:0001-07-2015
Mercati: i dati macro italiani ed esteri di oggi
   MILANO (MF-DJ)--Questi i dati macro-economici attesi per oggi sulla base delle indicazioni della Direzione
Centrale Servizio Studi e Ricerche di Intesa Sanpaolo: 

  MERCOLEDI' 1 luglio

  *GIAPPONE
   1h50 - indice Tankan grandi imprese manifatturiere 2* trim.
            (precedente: 12 punti;
             consenso: 12 punti)
          - indice Tankan grandi imprese non manifatturiere 2* trim.
            (precedente: 19 punti;
             consenso: 22 punti)

  *CINA
   03h00 - indice Pmi manifatturiero giugno
           (precedente: 50,2 punti)

  *SPAGNA
   09h15 - indice Pmi manifatturiero giugno
            (precedente: 55,8 punti)

  *ITALIA
   09h45 - indice Pmi manifatturiero giugno
           (precedente: 54,8 punti;
            previsione: 54,8 punti)

  *FRANCIA
   09h50 - indice Pmi manifatturiero giugno def.
           (precedente: 49,3 punti;
            preliminare: 50,5 punti;
            previsione: 50,5 punti; consenso: 50,5 punti)

  *GERMANIA
   09h55 - indice Pmi manifatturiero giugno def.
           (precedente: 51,1 punti;
            preliminare: 51,9 punti;
            previsione: 51,9 punti; consenso: 51,9 punti)

  *EUROZONA
   10h00 - indice Pmi manifatturiero giugno def.
           (precedente: 52,2 punti;
            preliminare: 52,2 punti;
            previsione: 52,5 punti; consenso: 52,5 punti)

  *REGNO UNITO
   10h30 - indice Pmi manifatturiero giugno
           (precedente: 52 punti;
            previsione: 52,5 punti; consenso: 52,4 punti)

  *USA
   13h00 - indice settimanale richieste mutui
           (precedente: +1,6% a 384,5 punti nella settimana al 19 giugno)

   14h15 - stima Adp nuovi posti lavoro settore privato giugno
            (precedente: +201.000 unitá;
             consenso: +210.000 unitá)
   16h00 - indice Ism manifatturiero giugno
           (precedente: 52,8 punti;
            previsione: 54 punti; consenso: 53 punti)
         - spese costruzioni maggio
           (precedente: +2,2% m/m;
            previsione: +0,6% m/m; consenso: +0,5% m/m)
   16h30 - scorte settimanali petrolio DoE
           (precedente: -4,934 mln barilia 462,993 mln nella settimana al
19 giugno)
         - scorte settimanali benzina
           (precedente: +0,68 mln barili a 218,494 mln nella settimana al
19 giugno)
         - scorte settimanali carburante distillato
           (precedente: +1,837 mln barili a 135,428 mln di barili nella
settimana al 19 giugno)

  *Alle 00h00 è atteso il discorso di Bullard (Fed) sull'economia
  *In giornata è atteso il meeting del Consiglio direttivo della Bce su
questioni non monetarie

ter

(fine)

MF-DJ NEWS
0108:00 lug 2015
 
Newsletter

Iscriviti alla newsletter di Banca Euromobiliare per rimanere sempre al passo con le novità.


Ogni mese sarai aggiornato sulle news più recenti, sugli eventi più esclusivi, sui convegni più importanti e su molto altro.

Prossimi eventi

Banca Euromobiliare è una realtà sempre in movimento. Scopri gli eventi organizzati o sponsorizzati per non perderti nessun avvenimento.

<luglio 2015>
lmmgvsd
293012345
6789101112
13141516171819
20212223242526
272829303112
3456789
  • rondanini_hp
    culturale_w
    09
  • castello_sforzesco_hp
    culturale_w
    23
09 luglio 2015 - dalle 18:30
Pietà Rondanini e Sala delle Asse
Evento culturale

Nel nuovo Museo della Pietà Rondanini, allestito nell’Ospedale Spagnolo...


> Vai all'evento

Castello Sforzesco - Piazza Castello - Milano
23 luglio 2015 - dalle 18:00
Merlate del Castello
Evento culturale

Le Merlate ed i camminamenti di ronda che collegano le varie torri del Castello...


> Vai all'evento

Castello Sforzesco - Piazza Castello - Milano
Private banker di alto profilo
10 giugno 2015

Francesco Ferrarini, responsabile
del private banking...

Prosegue la crescita su Treviso
08 giugno 2015

Banca Euromobiliare,
società del Gruppo Credem...

Consistenze patrimoniali 10 MLD, utile netto 2,8 MLN
30 aprile 2015

Banca Euromobiliare,
situazione patrimoniale...

Scopri tutte
le ultime news
da Banca Euromobiliare

schermata 2015 05 21 alle 14.58.13
BE Mobile
schermata 2015 05 21 alle 14.45.03
Presentazione portale Banca Euromobiliare
circolarita
Servizi di cassa in circolarità

Il nostro
canale di
informazione
e notizie

Un canale multimediale dedicato alle notizie di Banca Euromobiliare.

Una raccolta video di eventi e novità raccontate da Banca Euromobiliare.

Consulenza Finanziaria Evoluta

Attività di ricerca, education finanziaria ed un servizio accurato offerto
dai migliori gestori della relazione
ed asset manager internazionali.

Servizio di Gestione Patrimoniale

Soluzioni d’investimento personalizzate
e di alta qualità. Costruite con una specifica attenzione al rapporto tra rischi e benefici.

Information
Mercati in corsa,
Tsipras apre all'accordo

Banca Euromobiliare è una
boutique finanziaria specializzata
nella gestione degli investimenti
e nell'advisory.

Professionalità ed esperienza sono valori imprescindibili
del nostro modello di servizio.
Ricerchiamo l'eccellenza nella gestione dei patrimoni privati
e delle attività finanziarie per l'impresa.